Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caro bollette, l'Unione consumatori chiede di intervenire su Iva e accise

CC0 / Pixabay / Cucina a gas
Cucina a gas - Sputnik Italia, 1920, 23.09.2021
Seguici su
Rincari restano: previsti aumenti di oltre 100 euro per la luce e 260 euro per il gas all'anno.
L'Unione Nazionale dei Consumatori lancia l'allarme sulla stangata delle utenze domestiche dell'energia. L'eliminazione degli oneri di sistema annunciata dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, non sarà sufficiente a sterilizzare i rincari.
Secondo le stime di Unc il caro bolletta sarà di oltre 100 euro per la luce e 260 euro per il gas su base annua. La richiesta dei consumatori è dunque quella di intervenire su Iva, accise ed addizionali regionali.
"Per una famiglia tipo, considerati i dati del secondo trimestre 2021, prima cioè del taglio da 1,2 miliardi avvenuto a giugno, l'annullamento totale degli oneri implicherebbe, su una bolletta media per la luce pari a 562 euro (non riferita all'anno scorrevole), una riduzione pari a 113 euro, a fronte, però, di un aumento teorico (quello prospettato da Draghi del 40% sul prezzo complessivo della luce) di 225 euro. Insomma, la bolletta salirebbe, comunque, su base annua, di 112 euro (28 euro su base trimestrale, a fronte di consumi equivalenti in ogni trimestre)", afferma l'associazione in una nota.
Allo stesso modo per il gas, "su una bolletta per la famiglia tipo da 1.028 euro, l'azzeramento degli oneri la abbasserebbe di appena 45 euro, a fronte del rincaro prospettato da Draghi del 30%, pari a 308 euro, con un rialzo finale pari a 263 euro nei dodici mesi", calcola ancora l'Unc.
L'eliminazione degli oneri è insufficiente a compensare l'aumento di entità maggiore del costo dell'energia. Intervenendo oggi al congresso annuale di Confindustria il presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato che il governo stanzierà la cifra di 3 miliardi per le bollette delle famiglie e delle PMI. Il leader degli industriali, Carlo Bonomi, ha chiesto la sospensione temporanea su Iva e accise per far fronte ai rincari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала