Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I Talebani negano la presenza di terroristi di al-Qaeda in Afghanistan

© AFP 2021 / Hoshang Hashimi Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid
Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid - Sputnik Italia, 1920, 22.09.2021
Seguici su
Il portavoce del gruppo estremista ha rispedito al mittente le accuse lanciate dall'intelligence USA e dai ribelli del Panjshir.
Nessun membro di al-Qaeda* si trova sul territorio nazionale dell'Afghanistan. Ad affermarlo, all'emittente locale TOLO News, è stato il portavoce dei talebani* Zabihullah Mujahid.

"Sono state sollevate preoccupazioni sulla presenza di al-Qaida in Afghanistan. Tali osservazioni sono propaganda. Non c'è nessuno in Afghanistan che appartenga ad al-Qaeda. L'Emirato islamico ha preso impegni con gli Stati Uniti in questo senso. Gli impegni sono che non permetteremo a nessuno di minacciare coloro che utilizzano il territorio afghano", ha detto Mujahid.

All'inizio del mese, l'ex direttore della Central Intelligence Agency Michael Morrell ha affermato che il leader di al-Qaeda, Ayman Al-Zawahiri, vivrebbe in Afghanistan e si troverebbe sotto la protezione del gruppo estremista.
Anche la resistenza nella provincia del Panjshir ha dichiarato che i talebani stavano dando rifugio ai terroristi di al-Qaeda e permettendo loro di unirsi al movimento, affermazione che è stata ripetuta dall'inviato speciale delle Nazioni Unite Deborah Lyons. Da allora, i talebani hanno respinto le accuse.
A metà settembre, le agenzie di intelligence statunitensi hanno avvertito che al-Qaeda potrebbe utilizzare il suolo afghano per pianificare attacchi contro gli Stati Uniti prima del previsto, entro due anni, poiché il ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan ha abbreviato i tempi.
Terroristi dell'al Qaeda - Sputnik Italia, 1920, 14.09.2021
La situazione in Afghanistan
Intelligence Usa: nessuna possibilità per Al-Qaeda di organizzare attentati fuori dall'Afghanistan

La presenza di al-Qaeda in Afghanistan

I talebani hanno promesso di tagliare i legami con al-Qaeda e di impedire che l'Afghanistan diventi un rifugio sicuro per i gruppi terroristici, come parte dell'accordo di Doha raggiunto con l'amministrazione Trump nel febbraio del 2020.
L'Afghanistan, in precedenza, aveva fornito la base ad al-Qaeda, e al defunto leader del gruppo Osama bin Laden, per pianificare e dirigere gli attacchi dell'11 settembre, provocando la susseguente invasione statunitense e i due decenni di guerra che ne sono seguiti.
*Organizzazioni terroristiche estremiste illegali in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала