Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini: Seccessione della Lega? "Dovranno aspettare trent'anni"

© Foto : Claudio Bonoldi Studio / The European House - Ambrosetti Matteo Salvini al forum The European House - Ambrosetti a Cernobbio
Matteo Salvini al forum The European House - Ambrosetti a Cernobbio - Sputnik Italia, 1920, 22.09.2021
Seguici su
Il capo del Carroccio commenta seccamente le voci riguardo ad un'eventuale scissione della Lega.
Reagisce così Matteo Salvini alle voci di una possibile scissione della Lega Nord, dopo che in tanti, in questi giorni, avevano paventato una possibile frattura, dovuta ai dissidi interni che sembrano dividere il partito in due fazioni, quella maggioritaria allineata al Governo e quella minoritaria in contrasto su temi come quello del green pass.

"Sono trent'anni che ne dicono di tutti i colori sulla Lega. Se aspettano una Lega divisa devono aspettare i prossimi trent'anni", dice il leader del Carroccio.

Salvini intende forse che all'interno di un partito è comprensibile uno scambio dialettico di vedute e la coesistenza di diversi punti di vista, senza però mettere a repentaglio l'esistenza di un fondo che funga da collante alle varie sfaccettature che un movimento politico può rappresentare.

"Un partito che raccoglie la fiducia di milioni di italiani, che ha mille sindaci e governa 14 regioni, per fortuna, in democrazia, ha sensibilità diverse, ma su alcuni temi fondamentali, il no a nuove tasse, la conferma di Quota 100 e l'aumento delle pensioni di invalidità, siamo tutti d'accordo".

Queste le parole del capo del Carroccio in un'intervista a TeleLombardia.
Sul tema scottante dell'estensione o meno del green pass, Salvini sostiene la posizione, secondo la quale si vuole garantire e il diritto al vaccino per chi vuole vaccinarsi e il diritto allo studio, alla mobilità e al lavoro per tutti quelli che hanno fatto, e stanno facendo, una scelta diversa, auspicando un compromesso con soluzioni pratiche, quali ad esempio i tamponi a prezzo calmierato.
''Sulla storia del green pass esteso o meno saranno gli anni a dire chi aveva ragione'', dice Salvini.
Sul tema di nuove tasse, infine, ha aggiunto che vi è piena sintonia con Draghi, perché "la Lega ha fatto nascere questo governo sul preciso impegno che non si sarebbe aumentata nessuna tassa".
A sinistra, secondo le parole del leader della Lega, si paventano nuove tasse sul patrimonio e la revisione degli estimi catastali, che tradotto, dice Salvini, vuole dire ancora nuovi rincari.
''Da questo punto di vista contiamo su Draghi, come argine alla voglia di tasse della sinistra e dei 5 Stelle", aggiunge il leader del partito.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала