Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Alitalia, Altavilla: "Irrealistica la valutazione del brand"

CC0 / Pixabay / Aereo Alitalia
Aereo Alitalia - Sputnik Italia, 1920, 22.09.2021
Seguici su
La gara della cessione del marchio partirà dal prezzo base di 290 milioni di euro.
Il bando per il brand Alitalia "ci ha sorpresi, il valore è irrealistico". Lo ha detto il presidente di Ita, Alfredo Altavilla, a margine dell’audizione sul piano industriale della newco alla commissione Trasporti della Camera, riferendosi alla base d’asta di 290 milioni per il marchio. Assieme a lui è stato sentito anche l’amministratore delegato Fabio Lazzerini.
"Se una compagnia in 11 anni ha generato 3,5 miliardi di perdite operative, mi sembra una valutazione non realistica", ha ribadito.

La partenza di Ita

In audizione, Altavilla ha escluso "assolutamente" l'ipotesi di slittamenti per l’avvio dei voli regolari di Ita, che "deve partire il 15 ottobre, per il semplice motivo che Alitalia il 15 ottobre non vola più".

"Non ci sono dubbi o scusanti. - sottolinea - Bisogna far di tutto per partire il 15 ottobre".

Le assunzioni

Sono già in corso le assunzioni dei nuovi dipendenti di Ita, selezionati sulla base "dei curriculum, del merito e dell'esperienza", spiega Altavilla.
In merito alle voci su retribuzioni di Ita inferiori a quelle di Alitalia, Altavilla replica che non solo "le retribuzioni dei dipendenti Ita sono assolutamente allineate", ma in alcuni casi "anche superiori a quelle degli altri full service carrier, come appena dimostrato alla commissione".
Il 5 ottobre è prevista la convocazione dell'assemblea del Senato per l'informativa del ministro dell'Economia, Daniele Franco, sulla strategia del piano industriale di Ita, secondo quanto deciso dalla conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала