Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Biden difende ancora la scelta del ritiro dall'Afghanistan: "finita l'era delle guerre senza fine"

© REUTERS / Eduardo MunozJoe Biden alla 76° sessione annuale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite
Joe Biden alla 76° sessione annuale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite - Sputnik Italia, 1920, 21.09.2021
Seguici su
Per l'inquilino della Casa Bianca, il ritiro statunitense dall'Afghanistan ha segnato la fine delle guerre infinite.
Gli Stati Uniti, dopo essersi ritirati dall'Afghanistan, hanno posto fine all'era delle guerre senza fine e hanno iniziato un'era di instancabile diplomazia, ha dichiarato il presidente americano Joe Biden alla 76° sessione annuale dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.
"Abbiamo posto fine a 20 anni di conflitto in Afghanistan e stiamo inaugurando una nuova era di instancabile diplomazia", ​​ha detto Biden nel suo primo discorso da presidente degli Stati Uniti dalla tribuna delle Nazioni Unite.
Secondo Biden, "l'uso della forza militare dovrebbe essere l'ultimo, non il primo, strumento e non dovrebbe essere la risposta a tutti i problemi del mondo".
Talebani a Maidan Shar, capoluogo della provincia di Wardak - Sputnik Italia, 1920, 21.09.2021
La situazione in Afghanistan
Afghanistan, viaggio nel regno talebano - Foto, Video
"Non abbiate dubbi, gli Stati Uniti si difenderanno e siamo pronti ad usare la forza, ma ogni missione deve essere chiara e realizzabile", ha evidenziato il presidente americano.
Washington non cerca una nuova guerra fredda e divisioni nel mondo, ha affermato ancora il presidente Joe Biden dal palco delle Nazioni Unite.
"Non vogliamo un ritorno alla Guerra Fredda o a un mondo di blocchi", ha detto Biden. "Gli Stati Uniti sono pronti a lavorare con qualsiasi Paese pronto a risolvere i problemi esistenti", ha sottolineato il leader americano.

Ritiro Usa e Nato dall'Afghanistan e talebani al potere

All'inizio di agosto, i talebani* hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative afghane, riuscendo, il 15 agosto, ad entrare nella capitale Kabul e proclamare, il giorno successivo, la fine della guerra.
Nelle ultime due settimane di agosto, dall'aeroporto di Kabul, la cui sicurezza era di responsabilità dei militari americani, c'è stata un'evacuazione di massa di cittadini occidentali e degli afghani che avevano collaborato con gli occidentali. La notte del 31 agosto, gli ultimi soldati statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine alla quasi ventennale presenza militare in Afghanistan. Il 6 settembre, i talebani hanno annunciato che il Panjshir, l'ultima delle 34 province afghane ancora non sotto controllo talebano, era passata sotto il loro controllo, dopo combattimenti con la resistenza locale. Il giorno successivo è stata annunciata dal movimento islamista la formazione del governo ad interim.
* Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e molto altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала