Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conte: "Il mio cuore batte a sinistra"

© Filippo AttiliGiuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino
Giuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino - Sputnik Italia, 1920, 17.09.2021
Seguici su
Il leader del M5s approva l'estensione del Green Pass a tutti i lavoratori e invita la Lega a chiarire la sua posizione.
Giuseppe Conte ha sostenuto la decisione del governo di estendere il Green Pass a tutti i lavoratori del pubblico e del privato e, rispondendo ad una domanda sul decreto Sicurezza di Corrado Formigli alla trasmissione Piazzapulita, ha ricordato che la sua formazione è il cattolicesimo democratico: "Il mio cuore batte a sinistra".

Green pass

Sul Green pass "dobbiamo correre, in particolare per la campagna vaccinale" ha detto Conte, purché "venga reso compatibile con il diritto al lavoro, quindi no ai licenziamenti. Fermo restando - sottolinea - che è che giusto, per completare la campagna vaccinale, che chi va a lavorare porti con sé il Green Pass".

Poco prima, alla trasmissione Dritto e Rovescio, aveva invitato la Lega a chiarire la posizione sul certificato verde.
"L'opposizione al Green Pass è irragionevole, bisogna completare la campagna di vaccinazione e mettere in sicurezza il Paese. Invito la Lega e Salvini a chiarire questa incertezza e ambiguità, abbracciare il consenso su questo tema fa molto male al Paese".

Voto al governo Draghi

Invitato a dare un voto al governo di Mario Draghi sulla gestione della pandemia, l'ex premier ha preferito non fare confronti con il suo esecutivo.
"Ho difficoltà a dare un voto a me stesso, figuriamoci darlo a Draghi" ha affermato, sostenendo che non è possibile fare un confronto.
"Sono delle comparazioni che per me non hanno molto senso, sono fasi diverse della pandemia. Lascio a voi commentatori dare le votazioni.

Decreto sicurezza

"Ci metterò sempre la faccia su quello che faccio" ha detto Conte, rispondendo alla domanda se firmerebbe i decreti sicurezza emanati dal governo gialloverde. Sottolineando la sua formazione cattolico-democratica e posizionandosi a sinistra, ha inoltre dichiarato che, sulla gestione dell'immigrazione, Salvini ha fallito, perché non andava ai consigli europei dove si discuteva sul tema.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала