Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Parlamento Europeo adotta una risoluzione su assistenza ai profughi afghani

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaLa sede del Parlamento Europeo a Strasburgo
La sede del Parlamento Europeo a Strasburgo - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Seguici su
Il Parlamento Europeo ha invitato i Paesi dell'UE a prepararsi ad una nuova eventuale crisi migratoria alla luce della situazione in Afghanistan. Lo si apprende da una risoluzione adottata alla plenaria del Parlamento a Strasburgo.

"La maggior parte dei migranti si dirigeranno per cercare la protezione nei Paesi limitrofi. L'UE deve pianificare un'ulteriore assistenza ai vicini dell'Afghanistan che accolgono i profughi, preferibilmente mediante le pertinenti agenzie dell'ONU, nonché organizzazioni umanitarie che operano a terra", si legge nel documento.

La risoluzione sottolinea anche che l'assistenza agli stati confinanti non deve diventare una politica alternativa alla concessione dell'asilo sul territorio dell'Unione Europea.
"Invitiamo la Commissione Europea e gli stati membri dell'UE agli sforzi congiunti per condurre una politica umana nella questione della concessione dell'asilo", osserva il documento.
I deputati hanno invitato a garantire la sicurezza innanzitutto agli afghani che potrebbero essere a rischio dopo la salita al potere dei talebani* nel Paese.
Agli inizi di agosto il movimento radicale Talebani ha intensificato l'offensiva contro le forze governative afghane. Il 15 agosto i ribelli sono entrati a Kabul e il giorno dopo hanno dichiarato la fine della guerra. La notte del 31 agosto, le forze armate statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine ad una presenza militare durata quasi 20 anni.
Il 6 settembre il movimento ha affermato che di aver conquistato la provincia settentrionale del Panjshir, l'ultima provincia finora non conquistata dal movimento radicale. In seguito le forze di resistenza locali guidate da Ahmad Massoud, figlio di Ahmad Shah Massoud, il capo dell'Alleanza del Nord ucciso dai terroristi nel 2001, hanno negato che il Panjshir si fosse arreso.
*organizzazione terroristica vietata in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала