Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La terza dose “booster” del vaccino Pfizer triplica la risposta immunitaria al Covid-19

© REUTERS / Yara NardiVaccinazione con il vaccino Pfizer-BioNTech a Roma, in Italia
Vaccinazione con il vaccino Pfizer-BioNTech a Roma, in Italia - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Seguici su
Lo rivela uno studio della casa farmaceutica presentato alle autorità americane. La protezione resta forte anche con le due dosi canoniche, assicura la società.
Mentre si continua a discutere sull’utilità di una terza dose di vaccino contro il coronavirus, da Pfizer, la casa farmaceutica che ha sviluppato uno dei sieri più diffusi, arriva uno studio che rivela che il cosiddetto “booster”, cioè il richiamo supplementare, produce una risposta immunitaria che triplica gli anticorpi.
Il report di 53 pagine, consegnato alla Food and drug administration americana (Fda) americana, riporta i risultati di diversi studi e anche delle sperimentazioni condotte dai ricercatori di Pfizer su una platea di 306 soggetti che avevano già ricevuto le due dosi del vaccino anti-Covid.
Ai soggetti a cui è stato inoculato il “booster”, gli anticorpi sono risultati triplicati rispetto a chi aveva ricevuto soltanto due dosi.
Inoltre, sottolinea Pfizer, non è stata riscontrata nessuna complicazione, né effetti riscontrati in rari casi della normale somministrazione, come miocardite o pericardite.

Protezione alta anche con due dosi

La casa farmaceutica ribadisce nelle sue osservazioni che la protezione offerta dal suo siero è valida e resta “forte” anche senza il richiamo.
Ciò nonostante, dopo 6-8 mesi dalla fine del ciclo vaccinale ordinario l’immunità scende e c’è la possibilità di contrarre il Covid-19 in forma lieve o moderata.
Secondo uno studio della "Kaiser Permanente", inserito nella review, l’efficacia cala all’88% dopo il primo mese dalla seconda dose e addirittura al 47% dopo cinque mesi.
Con la terza dose, invece, si aumenta anche la capacità di prevenire contagi legati alla variante Delta.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала