Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ex Ilva, passa il decreto per il finanziamento da 700 milioni ad Invitalia

© Foto : TPIIlva di Taranto
Ilva di Taranto - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Seguici su
Viene di fatto attuato quanto previsto dall'accordo raggiunto nel 2020 tra Invitalia ed ArcelorMittal Italia.
Con il via libera definitivo dell’Aula della Camera al decreto Grandi Navi a Venezia arrivano anche importanti interventi per la tutela dell’occupazione e che vanno ad interessare anche l’ex Ilva di Taranto.
Il testo di legge prevede, con il comma 1-ter, che l'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A., Invitalia, è autorizzata a sottoscrivere ulteriori apporti di capitale e ad erogare finanziamenti in conto soci, nel limite massimo di 705.000.000 euro, per assicurare la continuità del funzionamento produttivo dell’impianto siderurgico della Società ILVA S.p.A. di Taranto, qualificato stabilimento di interesse strategico nazionale.
Si tratta, in buona sostanza, dei fondi previsti dall'accordo del dicembre 2020, che prevedeva oltre 1 miliardo di euro solo per l'acquisizione, entro maggio 2022, del 60% delle quote societarie della società veicolo AM InvestCO Italy spa, con cui ArcelorMittal ha in affitto la gestione degli stabilimenti del gruppo ex Ilva in Italia.

Gli accordi sottoscritti da Invitalia - si legge ancora nel testo di legge -, ai sensi del precedente periodo del presente comma, rientrano tra le operazioni finanziarie, inclusa la partecipazione diretta o indiretta al capitale, a sostegno delle imprese e dell’occupazione, anche nel Mezzogiorno.

Invitalia è inoltre "autorizzata alla costituzione di una società, allo scopo della conduzione delle analisi di fattibilità, sotto il profilo industriale, ambientale, economico e finanziario, finalizzate alla realizzazione e alla gestione di un impianto per la produzione del preridotto direct reduced iron.
Grandi navi a Venezia - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Venezia, diventa legge il decreto che vieta il transito alle 'Grandi Navi'

Viene quindi precisato che il capitale sociale della società di cui al primo periodo è determinato entro il limite massimo di 70.000.000 euro, interamente sottoscritto e versato da Invitalia, anche in più soluzioni.

Quest'ultimo punto è di fatto l'attuazione di quanto previsto dall'intesa raggiunta nel dicembre 2020 tra Invitalia ed ArcelorMittal Italia, il quale prevedeva che il preridotto, che sarà utilizzato per i forni elettrici, fosse realizzato a Taranto, attraverso la costruzione di due impianti di produzione che sorgeranno in un’area esterna al siderurgico, sebbene nel testo di legge attuale sia prevista soltanto l'edificazione di uno di essi.
Infine, il provvedimento prevede l'introduzione di un allungamento, per un massimo di 13 settimane fruibili entro il 31 dicembre prossimo, della possibilità di fruire della Cig con causale Covid per le imprese con non meno di mille dipendenti che gestiscono almeno uno stabilimento industriale di interesse strategico nazionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала