Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Boris Johnson risponde alle preoccupazioni sull'AUKUS: il trattato non è contro altri Paesi

© REUTERS / HANNAH MCKAYBoris Johnson
Boris Johnson - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Seguici su
In mattinata, il portavoce del Ministero degli Esteri cinese aveva aspramente criticato l'accordo annunciato ieri tra Canberra, Londra e Washington.
La nuova alleanza tra Australia, Regno Unito e Stati Uniti (AUKUS) non è diretta contro altri paesi, ma riflette solo un alto livello di fiducia e cooperazione tra questi Paesi, ha assicurato oggi il primo ministro britannico Boris Johnson.

"Non è in realtà nulla di rivoluzionario. Abbiamo già collaborato. L'AUKUS non vuole essere contro nessun altro, riflette lo stretto rapporto che abbiamo con gli Stati Uniti e l'Australia, i valori condivisi che abbiamo, il livello di fiducia tra di noi, ha riferito Johnson di fronte al parlamento, commentando le recenti preoccupazioni di Pechino.

Il premier britannico ha anche sottolineato che l'accordo non violerà il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari (Npt) e non influenzerà la cooperazione dei tre paesi con la NATO.

La reazione di Pechino

All'inizio della giornata, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian aveva rilevato che il nuovo trattato "mina seriamente la pace e la stabilità regionali, intensifica la corsa agli armamenti e danneggia gli sforzi internazionali di non proliferazione".

"Ciò dimostra ancora una volta che questi Paesi stanno utilizzando le esportazioni nucleari come strumento per giochi geopolitici" ha detto il funzionario in un briefing, aggiungendo che qualsiasi meccanismo regionale "non dovrebbe danneggiare gli interessi dei Paesi terzi".

Bandiera francese - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
"Una pugnalata alle spalle", l'ex ambasciatore francese negli USA critico su intesa GB-USA-Australia

Che cos'è l'AUKUS

Mercoledì è stato annunciato l'accordo trilaterale tra Australia, Gran Bretagna e Stati Uniti (AUKUS), il quale mira a condividere tecnologie di difesa all'avanguardia, inclusi progetti di intelligenza artificiale, sicurezza informatica e tecnologie quantistiche.
Inoltre, l'alleanza suggerisce la cooperazione sulla ricerca e lo sviluppo di sottomarini a propulsione nucleare.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала