Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ursula Von der Leyen, il discorso di fine anno: "Abbiamo dato retta alla scienza"

© AP Photo / Francisco SecoLa presidente della Commissione Ursula von der Leyen
La presidente della Commissione Ursula von der Leyen - Sputnik Italia, 1920, 15.09.2021
Seguici su
Come da tradizione, la presidente della Commissione europea ha pronunciato il proprio discorso di fine anno, affrontando alcune delle questioni più significative dell'agenda politica continentale, tra cui la pandemia di Covid e il cambiamento climatico.
Nel suo discorso annuale, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha colto l'occasione per riflettere sull'anno passato e guardare avanti al prossimo.
La politica tedesca si è concentrata in particolar modo sui successi del Team Europe e ha sottolineato i successi nella campagna vaccinale, che ha portato all'immunizzazione del 70% della popolazione adulta europea, per oltre 700 milioni di dosi di vaccino consegnate:

"Abbiamo dato retta alla scienza, l'abbiamo offerta all'Europa e al resto del mondo e l'abbiamo fatto nel modo giusto, perché l'abbiamo fatto nel modo europeo, e penso che abbia funzionato".

Guardando al futuro von der Leyen, ha poi prospettato la creazione di un nuovo organismo, l'HERA, al fine di rafforzare la capacità dell'Europa di combattere le pandemie.

European Chips Act e Green Deal

Inoltre, la presidente della Commissione europea ha espresso il desiderio di rendere l'Europa un leader tecnologico mondiale, con la creazione di un nuovo documento, l'European Chips Act.
"In questo momento dipendiamo dai chip prodotti in Asia... Quindi uniamo i nostri sforzi per migliorare questa situazione", ha dichiarato la Von der Leyen.
In seguito, si è concentrata sul Green Deal, definita una delle questioni più spinose. In questo senso, Ursula Von der Leyen ha sottolineato l'ambizione di Bruxelles di diventare un continente climaticamente neutro, per un progetto che richiederà volontà politica e denaro.
"Faremo in modo che una maggiore ambizione climatica sia accompagnata da una maggiore ambizione sociale, perché questa deve essere una transizione equa. Ed è per questo che abbiamo proposto il nuovo fondo sociale per il clima, per contrastare la povertà energetica di cui soffrono già 34 milioni di europei".
In conclusione, la Von der Leyen ha sottolineato che, per il raggiungimento di tali obiettivi, ci sarà bisogno del sostegno del parlamento, così come dei leader europei.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала