Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Whirlpool, Fiom annuncia un corteo a Roma. Re David e Tibaldi: "Non molleremo mai"

© Foto : CGILUn flash mob dei lavoratori Whirlpool a Roma, 27 maggio 2021
Un flash mob dei lavoratori Whirlpool a Roma, 27 maggio 2021 - Sputnik Italia, 1920, 14.09.2021
Seguici su
La manifestazione avverrà contestualmente al tavolo con il governo, convocato per giovedì dal ministero del Lavoro. La viceministro Todde: "Puntiamo a soluzione duratura".
I lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli torneranno a Roma a protestare per la riapertura della fabbrica. La manifestazione è stata convocata dai sindacati per giovedì mattina, in concomitanza con il tavolo del governo.

"Si svolgerà in videoconferenza il tavolo convocato giovedì 16 settembre alle 10.30 dal Ministero del Lavoro sulla vertenza Whirlpool. In concomitanza con l'incontro, le lavoratrici e i lavoratori partiranno dallo stabilimento partenopeo di via Argine alla volta di Roma" annunciano in un comunicato co-firmato Francesca Re David, segretaria generale di Fiom-Cgil, e Barbara Tibaldi, segretaria nazionale Fiom-Cgil e responsabile elettrodomestico.

L'appuntamento è giovedì mattina alle 9.30 a piazza dei Cinquecento, alla stazione Termini. Da lì, i lavoratori si muoveranno in corteo verso il Ministero dello Sviluppo Economico.
Fiom chiede al governo di "mantenere gli impegni presi con le lavoratrici e i lavoratori". L'obiettivo è "il ritorno al lavoro nello stabilimento di via Argine", la richiesta è la sospensione della procedura prima dell'imminente scadenza della procedura di licenziamento, il 29 settembre.
"Se il governo non dovesse intervenire rapidamente con atti concreti, si assume la responsabilità della tensione sociale che si è scatenata", prosegue la nota.
Re David e Ribaldi ribadiscono che "per la Fiom la vertenza continuerà finché non ci sarà una soluzione condivisa con le lavoratrici e i lavoratori, che deve prevedere la ripresa produttiva nello stabilimento di via Argine".
I sindacati hanno chiesto il tavolo con il ministero del Lavoro e il Mise lo scorso luglio, in seguito all'annuncio della multinazionale di non accettare le 13 settimane di cassa integrazione a costo zero proposte dal governo e procedere con l'apertura della procedura di licenziamento.
Manifestazione lavoratori Whirlpool a Roma, 22 luglio 2022 - Sputnik Italia, 1920, 10.09.2021
Whirlpool Napoli, nuova protesta al porto a 2 settimane dal licenziamento - Video
La convocazione, però, è arrivata soltanto lo scorso venerdì 10 settembre, dopo che i lavoratori Whirlpool hanno bloccato per quattro ore il porto di Napoli.
In un'intervista rilasciata al Corriere Economia, la viceministro dello Sviluppo Economico ha dichiarato che il governo mira ad una soluzione di lunga durata per il rilancio della produzione nello stabilimento di via Argine.
"Il piano per il rilancio del sito mira a una soluzione duratura, di lungo periodo, offrendo opportunità importanti (anche grazie al PNRR) ad aziende primarie, a operatori nazionali e internazionali che vogliono investire in quell'area", ha affermato.
Invitalia è stata incaricata della ricerca di aziende primarie e consolidate, interessate ad una prospettiva di lungo periodo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала