Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Finanza, quarta emissione dei bond UE: le domande sono 11 volte l'offerta

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaUn passante di fronte alla sede della Commissione Europea a Bruxelles
Un passante di fronte alla sede della Commissione Europea a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 14.09.2021
Seguici su
La domanda per la nuova transazione del bond Next Generation EU effettuata oggi ha superato 11 volte l'offerta, fa sapere la Commissione Europea.

"La Commissione europea ha raccolto oggi altri 9 miliardi di euro per sostenere la ripresa dell'Europa dalla crisi del coronavirus e dalle sue conseguenze mediante la quarta emissione di obbligazioni Next Generation EU", si legge in una nota della Commissione.

Il bond emesso è a 7 anni con scadenza 4 ottobre 2028.

"L'obbligazione è stata ampiamente sottoscritta, oltre 11 volte l'obiettivo, con un eccesso di 103 miliardi di euro", aggiunge il documento.

A metà giugno scorso la Commissione Europea a nome di Unione Europea ha iniziato ad emettere obbligazioni per riempire il fondo volto ad affrontare la crisi scatenata dalla pandemia COVID. Alla data di oggi la Commissione ha raccolto 54 miliardi di euro e intende prendere in prestito circa 800 miliardi di euro sul mercato per questi scopi. Entro la fine di quest'anno si prevede di collocare obbligazioni per altri 25 miliardi di euro, questi prestiti saranno integrati dall'emissione di strumenti di debito a breve termine.
La creazione del fondo Next Generation EU, con un volume complessivo di circa 800 miliardi di euro, è iniziata lo scorso anno ed ha come scopo di aiutare tutti i paesi dell'UE a riprendersi dalla crisi provocata dalla gestione della situazione epidemiologica.
Per ricevere finanziamenti un paese dell'UE deve presentare alla Commissione Europea il proprio piano di sviluppo che poi sarà esaminato da quest'ultima. Il piano deve necessariamente includere investimenti in progetti volti a ridurre l'impatto dannoso dell'economia sull'ambiente. Tali piani e relativi finanziamenti sono coordinati dalla Commissione Europea e la decisione finale sulla possibilità di stanziare fondi al Paese dal fondo per l'attuazione del piano viene presa dal Consiglio UE.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала