Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Inaccettabile": ira di Mosca per l'arresto "motivato politicamente" di cittadino russo a Praga

© Fotolia / kaprikfotoPraga
Praga - Sputnik Italia, 1920, 12.09.2021
Seguici su
All'inizio della giornata un rappresentante della polizia ceca, Ondrej Moravcik, ha affermato che un cittadino russo era stato fermato all'aeroporto di Praga sulla base di un mandato di arresto internazionale emesso dall'Ucraina.
Il direttore del Comitato Investigativo russo esaminerà le ragioni e le basi legali per la detenzione di un connazionale all'aeroporto di Praga, ha riferito oggi l'organo di sicurezza.
La polizia ceca all'inizio della giornata ha confermato che un cittadino russo è stato fermato all'aeroporto di Praga per un mandato di arresto emesso dall'Ucraina.
"Il direttore del Comitato Investigativo russo ha ordinato un'analisi sui motivi della detenzione del cittadino russo nella Repubblica Ceca", si afferma in una nota del comitato.
All'inizio della giornata Alexander Molokhov, il capo di una task force sulle questioni legali internazionali presso la missione della Crimea sotto la presidenza russa, ha affermato che un partecipante agli eventi in Crimea nel 2014 che hanno portato alla sua riunificazione con la Russia è stato arrestato all'aeroporto di Praga. Secondo Molokhov, la persona arrestata è Alexander Franchetti.
"La Repubblica Ceca, a quanto pare, ha deciso di giustificare la sua inclusione nell'elenco dei Paesi ostili per la Russia e di ingraziarsi i neonazisti ucraini. Oggi, il famoso eroe della Primavera di Crimea, Alexander Franchetti, è stato detenuto illegalmente all'aeroporto di Praga", ha detto Molokhov.
Kiev ha incriminato Franchetti, che ora rischia l'estradizione in Ucraina, ha aggiunto il funzionario.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала