Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Francia dice no al riconoscimento del governo dei talebani in Afghanistan

© REUTERS / Olivia HarrisFrance's Defence Minister Jean-Yves Le Drian attends a news conference with Malaysia's Defence Minister Hishammuddin Hussein (unseen) about Malaysia's proposed purchase of France's Rafale fighter jets in Kuala Lumpur, Malaysia, September 1, 2015.
France's Defence Minister Jean-Yves Le Drian attends a news conference with Malaysia's Defence Minister Hishammuddin Hussein (unseen) about Malaysia's proposed purchase of France's Rafale fighter jets in Kuala Lumpur, Malaysia, September 1, 2015. - Sputnik Italia, 1920, 12.09.2021
Seguici su
La Francia si rifiuta di riconoscere il nuovo governo dei talebani in Afghanistan e di avere relazioni diplomatiche, ha affermato il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian, accusando gli islamisti di mentire.
"La Francia si rifiuta di riconoscere o di avere qualsiasi relazione con questo governo. Aspettiamo che operi. Abbiamo presentato una serie di condizioni", ha detto Le Drian a France 5.
Tra queste condizioni, ha osservato, c'è quella di consentire a chiunque lo voglia di lasciare il Paese senza ostacoli, di consentire la consegna di aiuti umanitari in aree che non sono sotto il diretto controllo dei talebani*, di rispettare i diritti delle donne e di rifiutarsi di cooperare con Al-Qaeda*.
"Hanno detto più di una volta che avrebbero permesso ad alcuni stranieri e afghani di lasciare il Paese senza ostacoli, e hanno parlato di un governo inclusivo e rappresentativo. Ma stanno mentendo. Mancano riscontri", ha osservato il capo della diplomazia francese.

Ritiro Usa e Nato dall'Afghanistan e talebani al potere

All'inizio di agosto i talebani hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative afghane, riuscendo il 15 agosto ad entrare nella capitale Kabul e proclamando il giorno successivo la fine della guerra.
Forze speciali australiane su veicoli di pattuglia a lungo raggio guidano in convoglio attraverso uno dei deserti dell'Afghanistan (File) - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2021
La situazione in Afghanistan
Merkel sicura, la Nato ha neutralizzato la minaccia terroristica in Afghanistan
Nelle ultime due settimane di agosto dall'aeroporto di Kabul, la cui sicurezza era di responsabilità dei militari americani, c'è stata un'evacuazione di massa di cittadini occidentali e afghani che avevano collaborato. La notte del 31 agosto gli ultimi soldati statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine alla quasi ventennale presenza militare in Afghanistan. Il 6 settembre i talebani hanno annunciato che il Panjshir, l'ultima delle 34 province afghane, era passata sotto il loro controllo dopo combattimenti con la resistenza locale. Il giorno successivo è stata annunciata dal movimento islamista la formazione del governo ad interim.
* Organizzazione terroristica ed estremista vietata in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала