Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un evento unico ed eccezionale: si chiude il Salone del Mobile - Foto

© Sputnik . Evgeny UtkinADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore
ADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2021
Seguici su
Si chiude il Salone del Mobile, in tempi di emergenza. Ridotto nei numeri e negli eventi, sembra comunque l’unico al mondo che si è arrischiato di aprire i battenti in modo reale. E il settore ha mostrato numeri positivi, vendite in Italia a +21% rispetto al 2019.
A inaugurare il Salone del Mobile è stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha proclamato: "Questo è un punto di riferimento mondiale in cui il nostro Paese è all’avanguardia".
"Questo è un appuntamento di particolare importanza, abitualmente da tanti anni. Questa occasione di raccogliere coraggio d’impresa, creatività, fantasia, cultura, è di straordinario significato in questo momento del Paese per il suo rilancio e la sua ripresa", ha detto il capo dello Stato. La Fiera di Milano, ha aggiunto, "è punto di incontro e di raccordo, che consente la proiezione del nostro Paese verso i mercati internazionali e anche la sollecitazione del mercato interno per riprendere l’attività con pienezza e con successo".
© Sputnik . Evgeny UtkinI visitatori del Salone del Mobile
I visitatori del Salone del Mobile - Sputnik Italia
1/27
I visitatori del Salone del Mobile
© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
2/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Persone al Salone del Mobile

Persone al Salone del Mobile - Sputnik Italia
3/27

Persone al Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Una ragazza al Salone del Mobile

Una ragazza al Salone del Mobile - Sputnik Italia
4/27

Una ragazza al Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
5/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
6/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
7/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
8/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
9/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
10/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny UtkinUna donna al Salone del Mobile
Una donna al Salone del Mobile - Sputnik Italia
11/27
Una donna al Salone del Mobile
© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
12/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Salone del Mobile

Salone del Mobile - Sputnik Italia
13/27

Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Superstudio

Superstudio - Sputnik Italia
14/27

Superstudio

© Sputnik . Evgeny Utkin

Superstudio

Superstudio - Sputnik Italia
15/27

Superstudio

© Sputnik . Evgeny Utkin

Superstudio

Superstudio - Sputnik Italia
16/27

Superstudio

© Sputnik . Evgeny Utkin

Superstudio

Superstudio - Sputnik Italia
17/27

Superstudio

© Sputnik . Evgeny UtkinUniversità Statale, Milano
Università Statale, Milano - Sputnik Italia
18/27
Università Statale, Milano
© Sputnik . Evgeny Utkin

Superstudio

Superstudio - Sputnik Italia
19/27

Superstudio

© Sputnik . Evgeny UtkinUniversità Statale, Milano
Università Statale, Milano - Sputnik Italia
20/27
Università Statale, Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinADI Design Museum, Milano
ADI Design Museum, Milano - Sputnik Italia
21/27
ADI Design Museum, Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinTriennale Milano
Triennale Milano - Sputnik Italia
22/27
Triennale Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinParco Sempione, Milano
Parco Sempione, Milano - Sputnik Italia
23/27
Parco Sempione, Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinADI Design Museum, Milano
ADI Design Museum, Milano - Sputnik Italia
24/27
ADI Design Museum, Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinSulle strade di Milano
Sulle strade di Milano - Sputnik Italia
25/27
Sulle strade di Milano
© Sputnik . Evgeny UtkinADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore
ADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore - Sputnik Italia
26/27
ADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore
© Sputnik . Evgeny UtkinOrtobotanico di Milano, installazione Eni
Ortobotanico di Milano, installazione Eni - Sputnik Italia
27/27
Ortobotanico di Milano, installazione Eni
1/27
I visitatori del Salone del Mobile
2/27

Salone del Mobile

3/27

Persone al Salone del Mobile

4/27

Una ragazza al Salone del Mobile

5/27

Salone del Mobile

6/27

Salone del Mobile

7/27

Salone del Mobile

8/27

Salone del Mobile

9/27

Salone del Mobile

10/27

Salone del Mobile

11/27
Una donna al Salone del Mobile
12/27

Salone del Mobile

13/27

Salone del Mobile

14/27

Superstudio

15/27

Superstudio

16/27

Superstudio

17/27

Superstudio

18/27
Università Statale, Milano
19/27

Superstudio

20/27
Università Statale, Milano
21/27
ADI Design Museum, Milano
22/27
Triennale Milano
23/27
Parco Sempione, Milano
24/27
ADI Design Museum, Milano
25/27
Sulle strade di Milano
26/27
ADI Design Museum, Paola Paronetto Metafore
27/27
Ortobotanico di Milano, installazione Eni
Infatti, i dati forniti dal Centro studi di FederlegnoArredo mostrano una buona salute del settore. La produzione complessiva della filiera legno-arredo si attesta a 39 miliardi di euro, di cui 15 miliardi di euro destinati all’export, con oltre 300mila addetti e 71.500 imprese ed un saldo commerciale attivo di 7,6 miliardi di euro.
“Dopo due anni e mezzo il design italiano ritrova il suo appuntamento più importante, motore irrinunciabile di un settore che, nonostante le difficoltà della pandemia, nell'ultimo anno è riuscito ad agganciare la ripresa. Il macrosistema arredamento vale 21 miliardi di euro di cui 11 miliardi destinati all’export, e nel primo semestre è cresciuto del 14,3% sul 2019, con un recupero in particolare sul mercato italiano”, commenta il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin.
© Sputnik . Evgeny UtkinIl presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin
Il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2021
Il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin
“Abbiamo fatto il bene della filiera e riaffermato la leadership del nostro comparto, della città di Milano e del Sistema Italia. Per FederlegnoArredo il “supersalone” rappresenta un segnale di presidio e di ripartenza, che in attesa del Salone del Mobile 2022, darà sostegno ai processi di internazionalizzazione e riconoscibilità al made in Italy nei mercati globali”.
“Lo stato di buona salute del nostro settore, pur fra luci e ombre, – spiega Claudio Feltrin – è il risultato di un mix di fattori che hanno avuto proprio nella ritrovata centralità della casa in periodo Covid, il suo motore propulsore”.
Ma le regole diverse riguardo alle certificazioni rallentano l’export italiano. “Forte il nostro impegno – spiega Feltrin – sui tavoli europei sul tema delle certificazioni che hanno trasformato il mercato europeo in una sorta di puzzle in cui ogni Paese detta le proprie regole, creando per molto prodotti delle vere e proprie barriere all’ingresso, “mascherate” da certificazioni. Credo sia giunto il momento che l’Europa si armonizzi e ragioni davvero come un unicum, anche alla luce del fatto che potenze come la Cina e la Russia stanno mettendo in atto politiche di chiusura, oserei dire protezionistiche, sia in termini di importazioni di prodotti (Cina), che di esportazioni del legname (Russia). È il momento di dimostrare di saper fare sistema e che ogni Paese volga lo sguardo oltre confine: non farlo sarebbe una scelta poco lungimirante”.
"Come settore fieristico e degli eventi abbiamo compiuto la nostra traversata nel deserto, ma ora stiamo provando con grande reazione a rialzarci”, ha detto Carlo Bonomi, presidente di Fiera Milano e di Confindustria, all’inaugurazione del Supersalone.
Andiamo sui numeri del Supersalone (chiamato così questo anno). 425 aziende di arredo presenti a Rho Fiera Milano, complessivamente 68.520mq su 4 padiglioni della Fiera. Oltre 60mila le presenze, più della metà sono stati operatori di settore e buyer (il 47% provenienti dall'estero). Numeri molto lontani dall’ultima edizione di due anni e mezzo fa, ma rispettabili.
© Sputnik . Evgeny Utkin

Evgeny Utkin parla con il neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro

Evgeny Utkin parla con il neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro - Sputnik Italia
1/2

Evgeny Utkin parla con il neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro

© Sputnik . Evgeny UtkinNeo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro
Neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro  - Sputnik Italia
2/2
Neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro
1/2

Evgeny Utkin parla con il neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro

2/2
Neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro
Come ha detto il neo presidente del Salone del Mobile Milano Maria Porro a Sputnik Italia, “quest'anno bisogna parlare di qualità, non di quantità. Comunque, sono presenti 120 paesi, il 50% dei biglietti sono stati acquistati da stranieri…Quando è stato deciso di fare il Salone in questa forma era ancora primavera. La situazione pandemica era molto grave e quindi chiedere alle aziende di fare grandissimi investimenti nelle costruzioni degli stand sarebbe stato un rischio troppo grande. Quindi abbiamo deciso di rivedere i format, dare lo spazio ad ogni azienda. Ogni azienda ha cercato di interpretarlo in modo diverso. C’è chi ha deciso di presentare le novità, chi ha deciso di presentare dei concept, lanciare un messaggio. Manca a tutti di vivere quelle atmosfere e grandi architetture che costruiamo ogni anno al salone, ma quest’anno era importante esserci e abbiamo dato un segnale molto forte”.
Presenti al salone anche i ministri Giancarlo Giorgetti, Roberto Cingolani, Mariastella Gelmini, Massimo Garavaglia.
© Sputnik . Evgeny Utkin

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile - Sputnik Italia
1/5

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny Utkin

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile - Sputnik Italia
2/5

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

© Sputnik . Evgeny UtkinGiancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile - Sputnik Italia
3/5
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
© Sputnik . Evgeny UtkinRoberto Cingolani al Salone del Mobile
Roberto Cingolani al Salone del Mobile - Sputnik Italia
4/5
Roberto Cingolani al Salone del Mobile
© Sputnik . Evgeny UtkinGiancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile - Sputnik Italia
5/5
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
1/5

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

2/5

Roberto Cingolani e Stefano Boeri al Salone del Mobile

3/5
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
4/5
Roberto Cingolani al Salone del Mobile
5/5
Giancarlo Giorgetti al Salone del Mobile
Oltre al Supersalone in fiera, come nelle edizioni precedenti, in diversi punti di Milano c’è stato il FuoriSalone. In questi giorni ci sono stati 35.000 i visitatori alla Triennale Milano, che ha presentato la mostra il Salone / la Città, evento espositivo ideato dal Museo del Design Italiano di Triennale Milano per il Salone del Mobile Milano. Molti sono andati al Superstudio di via Tortona. Tanti al cortile dell’Università Statale. Per l’occasione il nuovo museo ADI Design Museum Compasso d’Oro ha allestito la mostra Take your seat (Non c’è oggetto più iconico per il design della sedia). E ovviamente sono stati allestiti gli show room di grandi brand. Quindi, tutto come gli anni precedenti, ma con numeri decimati. È stata una manifestazione sobria, sostenibile, degna di Milano.
“Spero che il Salone non deluderà i milanesi e numerosi ospiti internazionali”, ha detto il sindaco Giuseppe Sala all’inaugurazione del Supersalone.
Per qualcuno è stato deludente, più di facciata (“ma bisogna iniziare, pur in modo ridotto”), alcuni sono stati entusiasti. Ma tutti sperano nella sessantesima edizione, dal 5 al 10 aprile 2022. Che ritorni ai vecchi tempi gloriosi, quando almeno un milione di persone erano coinvolte in diverse iniziative del Salone e Fuori Salone, pandemia permettendo.
L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала