Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Non più possibile immunità di gregge con l'80% di vaccinati, green pass esteso per non chiudere"

© Sputnik . Evgeny UtkinControlli di Green Pass alla stazione ferroviaria di Milano, Porta Garibaldi
Controlli di Green Pass alla stazione ferroviaria di Milano, Porta Garibaldi - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2021
Seguici su
A sostenerlo, in un'intervista con il Corriere della Sera, è Fabio Ciciliano, membro del Comitato Tecnico Scientifico.
Addio all'immunità di gregge, anche con l'80% di vaccinati. È quello che pensa il componente del Cts Fabio Ciciliano e, per questo secondo lui, è necessaria un'espansione del green pass per aumentare il numero dei vaccinati e allontanare lo spettro di nuovi lockdown.

“Parlare di immunità di gregge con l′80 per cento di vaccinati non è più possibile. Un uso più esteso possibile del green pass, che faccia crescere il numero dei vaccinati, è quindi l’unico modo per mantenere questo stato di cose: vivere normalmente, senza le restrizioni del passato”, le parole di Ciciliano in un'intervista al Corriere della Sera.

Allo stesso tempo, Ciciliano si è mostrato prudente sull'obbligo vaccinale, che rischia di esasperare le divisioni.

“Da un punto di vista epidemiologico garantirebbe il risultato. Ma in teoria. Invece bisogna essere pragmatici. Il vaccino contro il Covid, purtroppo, è diventato argomento di contrapposizioni ideologiche che nulla hanno a che fare con l’evidenza scientifica. Con una legge che introduce l’obbligo, si rischia una divisione tra favorevoli e contrari che paralizzerebbe tutto”.

Per il membro del Cts, l'immunità di gregge non è raggiungibile con l'80% dei vaccinati non solo per la comparsa di nuove varianti di coronavirus più contagiose, in particolare la temuta Delta (o indiana), ma è imputabile ad un comportamento meno responsabile di tutti i cittadini, in particolare per il minor uso della mascherina.

"Ma c’è un aspetto psicologico da tener presente: non indossare la mascherina all’aperto ha provocato un comportamento meno rigoroso anche al chiuso. Così la circolazione del virus aumenta. L’immediata conseguenza è l’abbassamento della copertura collettiva, nonostante un alto numero di vaccinati”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала