Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca: in possesso di prove documentali dell'ingerenza Usa in elezioni politiche russe

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaVista su Cremlino e ministero degli Esteri russo
Vista su Cremlino e ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 11.09.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri ha convocato ieri l'ambasciatore americano John Sullivan per i presunti sforzi di Washington di interferire nelle imminenti elezioni parlamentari russe. L'ambasciata statunitense sostiene che Sullivan sia stato al ministero degli Esteri a Mosca per discutere della stabilizzazione delle relazioni russo-americane.
Mosca ha prove documentali riguardo gli sforzi degli Stati Uniti di interferire negli affari interni e nei processi elettorali della Russia e ha presentato questi materiali ai funzionari statunitensi, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

"Abbiamo esposto la situazione utilizzando fatti specifici che dimostrano che le piattaforme web situate sul territorio degli Stati Uniti, che sono di proprietà e sono moderate dai giganti americani della rete, hanno realizzato atti evidenti e documentati nei nostri processi interni, processi politici e processi elettorali", ha affermato la Zakharova, parlando oggi ai media russi.

Secondo la portavoce, gli Usa devono ancora commentare o reagire alle accuse presentate da Mosca.
Ieri il ministero degli Esteri ha convocato l'ambasciatore degli Stati Uniti Sullivan, informandolo che gli sforzi dell'America per interferire nelle imminenti elezioni russe erano "categoricamente inammissibili". La parte statunitense ha pubblicato il proprio resoconto dell'incontro con i diplomatici russi, affermando che Sullivan aveva incontrato il viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov per discutere l'approccio del presidente Joe Biden alla stabilizzazione delle relazioni bilaterali.
Commentando le informazioni contrastanti dell'incontro tra Sullivan ed i diplomatici russi, la Zakharova ha suggerito che "il comunicato stampa rilasciato dall'Ambasciata degli Stati Uniti in seguito alla convocazione dell'ambasciatore Sullivan... è stata la prova più grande che hanno capito tutto perfettamente. Il fatto è che non hanno menzionato affatto il motivo per cui l'ambasciatore è stato convocato al ministero degli Esteri".
John Sullivan - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2021
Per ambasciatore Usa in Russia non serve riavvio relazioni Mosca-Washington
La portavoce del dicastero diplomatico russo ha indicato in particolare gli indirizzi IP associati all'app Smart Voting, che l'authority russa per le telecomunicazioni Roskomnadzor ha sostenuto provenire principalmente dagli Stati Uniti.
"Gli sviluppatori dell'app Smart Voting... non sono solo associati agli Stati Uniti, sono associati al Pentagono", ha affermato la Zakharova.
I russi si recheranno alle urne il 17-19 settembre per le elezioni legislative federali. Recenti sondaggi condotti da società sociologiche russe mostrano che il partito al governo Russia Unita è in testa contando su un consenso tra il 26 e il 30 percento, con il Partito comunista di opposizione, il Partito liberaldemocratico e Russia Giusta al secondo, terzo e quarto posto, con il 14,9-22 percento, 7-9,6 percento e 5-6,3 percento rispettivamente.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала