Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, scrigno di risorse minerali

Seguici su
Dopo quasi 20 anni, i talebani si sono riappropriati delle risorse naturali dell'Afghanistan, un patrimonio che, si stima, possa valere fino a 3 trilioni di dollari. Stima, però, fatta nel 2010 e che potrebbe dover ora essere arrotondata per eccesso.
Il paese centroasiatico è ricco di minerali e metalli preziosi o pregiati, tra cui oro, uranio, carbone, pietre preziose e marmo, per nominarne giusto una piccola parte. Si stima che ci siano 28,5 milioni di tonnellate di rame nei giacimenti e più di 2,2 miliardi di tonnellate di ferro, senza contare petrolio e gas naturale.
Stati Uniti e Europa, riluttanti a partecipare a gare d'appalto sulle risorse naturali, dovranno trovare il modo migliore per interagire con i talebani*, ma anche gli stessi talebani dovranno pensare a come estrarre queste risorse dal sottosuolo, essendo le infrastrutture del paese, modernizzate dagli investimenti di Cina e Pakistan, comunque carenti.
Ci potrebbero volere anni per creare un sistema minerario efficiente.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала