Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gli scienziati hanno scoperto la vera altezza di Michelangelo

© Sputnik . B. ManushinScultura di Michelangelo Buonarroti "Ragazzo accovacciato"
Scultura di Michelangelo Buonarroti Ragazzo accovacciato - Sputnik Italia, 1920, 09.09.2021
Seguici su
Gli scienziati del Fapab Research Center, il centro di ricerca per l’antropologia forense, la paleopatologia e la bioarcheologia in Sicilia, hanno stabilito quanto era alto lo scultore e artista Michelangelo Buonarroti.
Lo riporta il giornale britannico The Daily Mail.
Lo studio è stato condotto dal paleopatologo Francesco Maria Galassi e dall'antropologa forense Elena Varotto, che hanno esaminato tre scarpe di cuoio della stessa misura lasciate a casa di Michelangelo a Firenze dopo la sua morte.
Con l'ausilio di una formula speciale basata sulla lunghezza (22-23 centimetri) e la larghezza degli oggetti, Galassi e la Varotto hanno concluso che Michelangelo era alto circa 160 centimetri.
Nonostante venga considerata un'altezza bassa per un europeo moderno, alla fine del XV - inizio del XVI secolo tale altezza, per gli uomini, era nella media. Inoltre, i ricercatori non escludono che le scarpe potrebbero essere state indossate non da Michelangelo, ma da uno dei suoi familiari o addirittura discendenti.
The Daily Mail fa notare che questa analisi è il primo tentativo da parte degli scienziati di valutare le caratteristiche fisiche del grande artista sulla base dei suoi oggetti personali.
Gli esperti avevano precedentemente condotto diversi studi per sapere di più sulla personalità di uno dei più grandi maestri del Rinascimento. Ad esempio, avevano analizzato alcune opere di Michelangelo in diversi periodi della sua vita, suggerendo che verso la fine della sua vita (Buonarroti è morto all'età di 88 anni - ndr) l'artista soffriva di gotta, artrite e presentava anche segni di avvelenamento da piombo.
Per ottenere dati più precisi, sarebbe necessario studiare i resti dell'artista, che non sono mai stati riesumati. Tuttavia, i ricercatori sono ancora riluttanti a fare un passo del genere, a causa di considerazioni etiche.
Ora gli esperti stanno analizzando le impronte di Michelangelo, sperando che esse possano far luce sulle caratteristiche fisiologiche del grande artista.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала