Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

No-vax: blitz della polizia in diverse città, 8 indagati per istigazione a delinquere aggravata

© Foto : PdSPolizia di Stato, un agente in una volante
Polizia di Stato, un agente in una volante - Sputnik Italia, 1920, 09.09.2021
Seguici su
Pianificavano nelle chat di Telegram azioni violente all'interno dei cortei di protesta contro vaccino e green pass. Perquisizioni domiciliari ed informatiche.
Almeno 8 persone sono state denunciate per istigazione a delinquere aggravata, nell'ambito di una vasta operazione di polizia nei confronti delle frange più estreme dei no-vax. Dalle perquisizioni, eseguite in mattinata in diverse città italiane, è emerso che gli indagati pianificavano in un gruppo di Telegram azioni violente, da realizzare nelle imminenti manifestazioni No Green pass in programma a Roma nel fine settimana.
Tra gli indagati spiccano i nomi di cinque donne: si facevano chiamare "le guerriere". Sono state definite "molto determinate e arrabbiate".

Le perquisizioni

Le indagini, coordinate dalla Procura di Milano, sono state condotte dalla Digos e dalla polizia postale. Le perquisizioni domiciliari e informatiche sono scattate giovedì mattina a Roma, Milano, Bergamo, Venezia, Reggio Emilia e Padova.

La chat dei "guerrieri"

Dai controlli dei dispostivi informatici, telefonici e degli account social, è emerso che gli indagati sono membri attivi del gruppo Telegram "I guerrieri", una chat di estremisti no-vax utilizzata per organizzare azioni violente contro le misure sanitarie utilizzate dal governo per frenare la pandemia di Covid-19.

L'obiettivo imminente degli attivisti erano le manifestazioni contro il green pass in programma nella Capitale l'11 e il 12 settembre. Il gruppo aveva intenzione di utilizzare armi ed esplosivi fai da te durante le proteste.

Inoltre, pianificavano azioni violente nelle rispettive province contro obiettivi istituzionali. I membri della chat avevano convocato una riunione preparatoria in vista delle manifestazioni di Roma, per coordinare l'azione e discutere dell'approvvigionamento di armi bianche, secondo quanto riporta il Fatto Quotidiano, citando la Questura di Milano.
Siringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19  - Sputnik Italia, 1920, 08.09.2021
Basta additare come nemici i non vaccinati, serve una strategia per convincerli

Chi sono gli indagati

Imbianchini, portinai, disoccupati: questo il profilo dei membri del gruppo, considerati attivisti "di basso profilo", senza esponenti d'area. Sarebbero dunque esclusi legami con frange politiche estremiste. Uno dei componenti, in possesso di porto d'armi, avrebbe avuto legami con l'indipendentismo veneto. Ma nelle indagini non è emerso nulla di strutturato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала