Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Mamma, ho perso l’aereo” e lei lancia un allarme bomba: l'incredibile gesto di una mamma in Florida

© Sputnik . Vladimir Astapkovich / Vai alla galleria fotograficaAeroporto Sheremetyevo di Mosca
Aeroporto Sheremetyevo di Mosca - Sputnik Italia, 1920, 09.09.2021
Seguici su
Una donna di Chicago è stata arrestata per aver lanciato un allarme bomba, dopo aver perso, insieme al marito e al figlio, il suo volo da Fort Lauderdale in Florida, lunedì 6 settembre. Stravagante la giustificazione data successivamente agli inquirenti: era preoccupata per il figlio che sarebbe dovuto tornare a scuola.
Marina Verbitsky, 46 anni, è arrivata all'aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywood, con il marito e il figlio, nella tarda notte di lunedì 6 settembre. Tuttavia, quando la famiglia si è resa conto di aver perso il volo, la donna si è visibilmente alterata.
Per stress, ripicca o magari nel vano tentativo di bloccare l’aereo, avrebbe iniziato a urlare parolacce contro tre dipendenti dell'aeroporto, dicendo di aver messo una bomba nel suo bagaglio registrato, che era già sull'aereo pronto a decollare, secondo quanto riportato da Fox News.

"Si è arrabbiata molto perché non gli è stato permesso di salire a bordo dell'aereo, poi ha preso a parolacce i dipendenti e, quando è stata informata che l'aereo era in fase di rullaggio, pronto a decollare con il suo bagaglio registrato, ha affermato che in questo c’era una bomba", dice il rapporto di arresto.

L’aereo è quindi tornato in posizione, gli artificieri e l'FBI sono stati chiamati ad indagare e tutti i passeggeri a bordo sono stati evacuati. Condotta l’ispezione del velivolo, non è stato identificato alcun dispositivo sospetto.
Tuttavia, alla donna lo ‘scherzo’ costerà caro. Per giustificarla, un parente della Verbitsky, al Chicago Sun-Times, ha cercato di spiegare che “era nervosa per il fatto che suo figlio dovesse tornare a scuola. È stato un disastro, ma non è stato fatto apposta".
La Verbitsky è stata arrestata con l’accusa di procurato allarme e per i danni causati alla compagnia e ai passeggeri. La sua cauzione è stata fissata a 10mila dollari e le è stato ordinato di sottoporsi a una valutazione psichiatrica prima del processo preliminare.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала