Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Australia: ebrei ortodossi violano il lockdown per celebrare capodanno, si fingono alcolisti anonimi

© AFP 2021 / Stefan RousseauEbrei ortodossi
Ebrei ortodossi - Sputnik Italia, 1920, 09.09.2021
Seguici su
La polizia di Melbourne ha emesso più di 100 multe dopo che una serie celebrazioni del Rosh haShana, il capodanno religioso del calendario ebraico, si sono svolte in violazione delle restrizioni pubbliche COVID-19 il 7 settembre.
Il deputato locale David Southwick ha accusato che gli individui avessero finto per mesi di fare parte di un gruppo di salute mentale di alcolisti anonimi, prima che la polizia se ne accorgesse e li fermasse.
Circa 30 persone si sono radunate per una celebrazione presso la sinagoga ortodossa Adas Israel, nel sud-est di Melbourne, il 7 settembre. Quando la polizia è arrivata sul posto, ha sorvegliato ogni uscita per fermare i fedeli mentre uscivano, ma alcuni hanno affrontato gli agenti delle forze dell'ordine e altri sono fuggiti dal tetto.
Secondo quanto riferito, sei fedeli sarebbero stati multati per 5.452 dollari per aver violato il blocco. Southwick ha definito quei fedeli "intoccabili per mesi", poiché fingevano di essere un gruppo di salute mentale.

"L'idea che mi sono fatto è che stessero operando nell'ambito di un gruppo di salute mentale, che consente di riunire 10 persone alla volta", si legge nell'Herald Sun, che cita il politico.

Il primo ministro australiano Scott Morrison, in precedenza, aveva esortato i fedeli ebrei a seguire le regole di blocco durante le loro celebrazioni del nuovo anno e quelle per lo Yom Kippur (o il giorno dell'espiazione), che cade la prossima settimana ed è considerato l’evento religioso più importante del calendario ebraico.
Anche un altro gruppo di preghiera illegale, che si era riunito per il capodanno ebraico, è stato fermato dalla polizia in un appartamento sopra ad un supermercato, non lontano dalla stessa sinagoga Adas Israel. Una volta scoperti, i fedeli e i loro sostenitori hanno anche affrontato la polizia e, secondo quanto riferito, avrebbe anche opposto resistenza alle forze dell'ordine, accusando i media e le autorità sanitarie di antisemitismo.
Martello del giudice - Sputnik Italia, 1920, 08.09.2021
Australia, l'Alta Corte condanna i media per i commenti sui social agli articoli e crea precedente
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала