Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, migranti e Covid. Draghi riceve il presidente del Consiglio Ue Michel

© Filippo AttiliDraghi e Michel a Palazzo Chigi
Draghi e Michel a Palazzo Chigi - Sputnik Italia, 1920, 09.09.2021
Seguici su
Nell’incontro a Palazzo Chigi tra il premier e l’alto rappresentante di Bruxelles spazio anche per il G20 a presidenza italiana e per i prossimi vertici europei.
Un faccia a faccia su temi di strettissima attualità quello tra il presidente del Consiglio, Mario Draghi e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, ricevuto a Palazzo Chigi.
Afghanistan, flussi migratori, pandemia, G20 e vertici Ue. Questi i temi trattati.
Come riferisce Palazzo Chigi, al centro del colloquio tra Draghi e Michel ci sono stati "la crisi afghana, anche in connessione con le prospettive dell'azione internazionale nei diversi fori, incluso il G20, la lotta alla pandemia da Covid e la gestione dei flussi migratori".
Il presidente del Consiglio europeo ha twittato sul suo profilo dopo l’incontro spiegando di aver discusso con Draghi di “bisogni umanitari” e della “situazione della sicurezza in Afghanistan".

"Abbiamo anche discusso la pandemia, la presidenza italiana del G20 e i prossimi vertici dei leader europei", ha aggiunto Michel nel suo tweet.

Prosegue il lavoro per il G20 straordinario

E, come nell’incontro con Michel, prosegue il lavoro di Draghi per riuscire a organizzare il G20 straordinario sull’Afghanistan, che resta ancora in forse.
Nonostante la telefonata con il presidente cinese Xi Jinping, che ha posto le sue condizioni al summit, non c’è ancora un’intesa internazionale sulla riunione.
Il premier Draghi al telefono - Sputnik Italia, 1920, 07.09.2021
G20, colloquio telefonico tra Draghi e Xi Jinping in vista del summit di Roma
Pechino, in particolare, ha chiesto che al G20 sulla situazione a Kabul si parli di crisi umanitaria e di come evitare che l’Afghanistan diventi un paradiso per i terroristi.
Intanto nei prossimi giorni, come ha annunciato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, partiranno delle riunioni preparatorie a livello ministeriale per avviare un primo quadro di riferimento per il G20.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала