Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Obbligo vaccinale, Speranza: "Non avremo paura ad applicarlo"

© Foto : Agenzia Nova / Marco Minnail Ministro della Salute Roberto Speranza
il Ministro della Salute Roberto Speranza - Sputnik Italia, 1920, 08.09.2021
Seguici su
L'obbligo potrebbe arrivare entro qualche settimana, se il Paese non sarà messo in sicurezza, per evitare nuove chiusure. Il ministro della Salute sottolinea che si tratta di un'opzione consentita dall'art.32 della Costituzione.
Il green pass è la strada maestra per evitare nuove chiusure, ma qualora non dovesse bastare, il governo non avrà paura di ricorrere all'obbligo vaccinale per uscire dalla pandemia di Covid. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato a diMartedì su La7, spiega che si tratta di una decisione che il governo prenderà sulla base dell'evidenza scientifica.

"In queste ore lavoriamo per l'estensione del green pass. Poi valuteremo i dati: se renderanno necessario l'obbligo non abbiamo sicuramente paura di applicarlo, come abbiamo già fatto per il personale sanitario", afferma.

Opzione prevista dalla Costituzione

Speranza precisa che, per aumentare il livello di vaccinazioni, la via resta quella del "convincimento". L'obbligo "non è una scelta già presa, ma un'opzione possibile che la Costituzione, all'articolo 32, ci consente", qualora il green pass non dovesse bastare a mettere in sicurezza il Paese, sottolinea.

Quando potrebbe arrivare l'obbligo

Una "possibilità" che "il governo valuterà sulla base dei dati del prossimo mese e mezzo". Al momento non verrà adottata, perché "la campagna sta andando bene", ma "se ci dovessimo rendere conto che l'obbligo è indispensabile per mettere in sicurezza il Paese, evitare chiusure, evitare difficoltà negli ospedali e nuovi decessi, non avremo sicuramente paura ad applicarlo", ribadisce il ministro.

Green pass

Sul green pass "la logica che ci ha guidati è una logica di gradualità –spiega Speranza – Sarebbe stato spiazzante per molti italiani immaginare che, da un giorno all'altro, diventasse obbligatorio per tutto".
Dunque "abbiamo iniziato da alcune attività specifiche, poi lo abbiamo esteso e ora lavoriamo per un'ulteriore estensione".

Vaccini

Speranza infine ha rassicurato sul funzionamento dei vaccini, con le varianti che in questo momento girano nel nostro Paese:
"Funzionano, sono un'arma straordinaria", afferma. "Riducono di tantissimo la possibilità di contrarre il virus e questa percentuale sale ancora di più rispetto alla possibilità di ospedalizzazione grave e di decesso".
Nella campagna nazionale di vaccinazione sono state somministrate 79.703.348 dosi ed è stato immunizzato il 72,34 % della popolazione al di sopra dei 12 anni. L'obiettivo del governo e della struttura commissariale è quello di raggiungere l'80% entro settembre.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала