Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

WhatsApp non si avvierà più sui dispositivi Android o iOS obsoleti

WhatsApp - Sputnik Italia, 1920, 07.09.2021
Seguici su
Gli utenti che non hanno aggiornato il proprio smartphone con sistema operativo Android o iPhone con sistema iOS presto non saranno più in grado di utilizzare WhatsApp sui propri dispositivi, secondo la società, che ha annunciato che non sarà più possibilie avviare l'app di messaggistica su Android 4.0.4 e iOS 9 a partire dal 1° novembre.
La messaggistica di WhatsApp smetterà di funzionare su dispositivi con sistemi Android e iOS obsoleti. L'azienda ha pubblicato informazioni aggiornate sulle caratteristiche minime richieste ai sistemi operativi dei dispositivi sul suo blog.
Dal 1° novembre 2021 non sarà più possibile lanciare l'app su smartphone con Android 4.0.4 o iPhone (gli smartphone prodotti dalla Apple) con sistema iOS 9, sebbene questi siano ancora in uso in tutto il mondo. Per il funzionamento dell'app di messaggistica sono ancora necessarie schede SIM e ancora non basterà solamente la connessione Internet, ha spiegato l’azienda della Facebook Inc.
"Il supporto per tablet con una scheda SIM attiva è ancora limitato e non supportiamo dispositivi che utilizzino solo il Wi-Fi. È inoltre necessario un piano dati per ricevere messaggi quando non si è connessi a una rete Wi-Fi”, spiega il sito.
Per non perdere file o dati personali importanti, l'azienda consiglia ai proprietari di laptop con un sistema obsoleto di aggiornarlo o di eseguire preventivamente il backup della cronologia della chat.
In precedenza, WhatsApp aveva annunciato un'altra funzionalità, ovvero la possibilità di trasferire dati tra iOS e Android. Per ora, questa funzione sarà prerogativa esclusiva solo di alcuni modelli Samsung, che richiedono un cavo connettore USB-C-Lightning.
WhatsApp - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2021
Violazione delle norme sulla privacy UE, l’Irlanda multa WhatsApp per 225 milioni di euro
Questo non è il primo cambiamento che l'azienda ha recentemente annunciato ai suoi utenti. Un’altra novità controversa riguardava modifiche alla politica della privacy, che prevedeva la condivisione di maggiori informazioni con Facebook.
Il messenger aveva avvertito che, con l'introduzione della nuova politica di utilizzo, sarebbero stati cancellati tutti gli account degli utenti che non avrebbero accettato tale nuova politica. Ciò aveva causato una prevedibile ondata di insoddisfazione e una emorragia di utenti, passata alla concorrenza, come Signal o Telegram.
Dopo alcuni mesi, WhatsApp ha tentato una parziale marcia indietro, promettendo che nessun utente che avesse scelto di non accettare la nuova politica sarebbe stato cancellato, pur chiarendo che alcune funzionalità di messaggistica gli sarebbero state precluse.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала