Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini critico sul Rdc: "Si è rivelato un fallimento che diseduca al lavoro, va modificato"

© AFP 2021 / Pedro RochaMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 07.09.2021
Seguici su
Il leader leghista ha avanzato un'ipotesi di modifica del reddito di cittadinanza.
Al termine di una lunga riunione della segreteria politica della Lega, il segretario del Carroccio Matteo Salvini è tornato ad affrontare i maggiori temi del momento, tra cui il green pass e la possibile revisione del reddito di cittadinanza.
RIguardo a quest'ultima misura, l'ex ministro degli Interni ha espresso una posizione piuttosto netta, non solo riconoscendone limiti e difetti, ma annunciando anche una proposta di revisione o di cancellazione della stessa.

"Quando si comincerà a discutere della legge di Bilancio a mia prima firma in Senato si chiederà di rivederlo o cancellarlo, faremo entrambe le proposte. Non è un attacco a qualcuno, ma sono dieci miliardi di euro che dovevano creare lavoro e non lo fanno, anzi creano lavoro nero e disoccupazione", ha chiarito.

Salvini non nasconde l'appoggio dato alla misura al momento della sua approvazione, ma mette in luce quella che viene dipinta come un'inadeguatezza mostrata nel corso degli anni, denotata da un effetto diseducativo e di disincentivazione al lavoro.

"L’abbiamo approvato anche noi, ma alla prova dei fatti ci siamo resi conto che non funziona. Tutelare le poche persone che non possono lavorare è sacrosanto, ma milioni di assegni staccati ogni mese da 600 o 700 euro che disincentivano e diseducano al lavoro non possono essere uno strumento dell’Italia dei prossimi anni", ha proseguito.

La proposta

Salvini ha quindi ipotizzato maniere alternative in cui potrebbero essere reinvestite le risorse del Rdc, portando come esempio la creazione di un fondo per il sostegno agli imprenditori che si fanno carico dell'assunzione di nuovi dipendenti.
"Io sono convinto che quei 700 euro dati a un imprenditore che assume una persona abbiano un senso, dare 700 euro a qualcuno che invece con quei soldi non ha voglia di far nulla non ha senso", sono state le sue parole.
In questo senso, il leader leghista si è detto convinto di trovare l'appoggio politico in Parlamento per modificare il Rdc.
"Io credo che ci sia un’ampia maggioranza parlamentare, esclusi i 5 Stelle, disponibile a reinvestire quei soldi in lavoro vero, dandoli alle imprese che assumono e dandoli a chi ricomincia a lavorare", ha chiosato Salvini.
INPS - Sputnik Italia, 1920, 04.09.2021
Reddito di cittadinanza, il referendum di Renzi e i dubbi dei costituzionalisti

La difesa di Giuseppe Conte

Nelle scorse ore il neo-leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, si è espresso in forte difesa del reddito di cittadinanza e, dal palco del Rione Sanità, il rione ultrapopolare di Napoli, ha sferrato una netta critica a coloro che vorrebbero abolirlo.
L'ex premier ha utilizzato termini durissimi per definire le iniziative annunciate nelle scorse settimane per abolire il sussidio. Per Conte è "vigliacco" e "folle" che esponenti politici che ricevono "trattamenti economici privilegiati" pretendano di "abrogare una misura di civiltà" adottata nei confronti "di chi non ha nulla".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала