Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, la Turchia si fa va avanti: "sbagliato rompere i rapporti del tutto"

© AP Photo / Burhan OzbiliciIl ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu - Sputnik Italia, 1920, 07.09.2021
Seguici su
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che non ritiene corretto rompere i rapporti tra il suo Paese e l'Afghanistan.
"Non stiamo dicendo che amministreremo tutto lì, però è anche sbagliato rompere i rapporti. Abbiamo investito molto in Afghanistan, in particolare nell'istruzione e nella formazione delle donne. Stiamo cercando di fare il nostro contributo per stabilizzare la situazione nel Paese. Una rovina dell'Afghanistan avrà un effetto negativo sull'intera regione nel suo insieme, su tutti noi", ha detto Cavusoglu in onda del canale televisivo NTV.
Il ministro ha svelato che la Turchia ha ricevuto una richiesta riguardo la sicurezza dell'aeroporto internazionale di Kabul non dagli Stati Uniti, ma dal precedente governo afghano.
"La prima richiesta è arrivata dall'Afghanistan, anche quella per iscritto. Se non fosse per la situazione attuale, avremmo preso le misure appropriate e firmato un memorandum d'intesa con questo Paese", ha detto Cavusoglu.

La situazione in Afghanistan

All'inizio di agosto, i talebani* hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative in Afghanistan. I talebani sono entrati nella capitale il 15 agosto e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale, e il 16 agosto hanno annunciato che la guerra in Afghanistan era finita e che la forma di governo dello stato sarebbe diventata chiara nel prossimo futuro.
La notte del 31 agosto, le forze armate statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine ad una presenza militare durata quasi 20 anni.
Lo scorso 6 settembre il gruppo ha affermato che di aver assunto il pieno controllo della provincia settentrionale del Panjshir, l'ultima provincia finora non conquistata dal movimento radicale. In seguito il Fronte di resistenza nazionale ha smentito la notizia, specificando che "le forze del Fronte della Resistenza sono presenti in tutte le posizioni strategiche in tutta la valle per continuare la lotta".
*organizzazione terroristica vietata in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала