Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Venezuela, Maduro: "Nessuna impunità per Guaidó, né in Messico né su Marte"

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaL'intervento del presidente venezuelano Nicolas Maduro a Caracas.
L'intervento del presidente venezuelano Nicolas Maduro a Caracas.  - Sputnik Italia, 1920, 06.09.2021
Seguici su
Le dichiarazioni del presidente venezuelano arrivano durante la giornata di dialogo con l'opposizione, svolta questa domenica in Messico.
Il presidente Nicolas Maduro ha assicurato che dal tavolo di Dialogo con l'opposizione non ci sarà alcuno sconto per le azioni contro lo Stato compiute dall'ex deputato Juan Guaidó, il leader delle proteste anti-chaviste che nel 2019 hanno provocato una profonda crisi politica ed economica in Venezuela.
"Non ci sarà impunità in Messico o su Marte, non ci sarà impunità qui. Ci deve essere giustizia, giustizia severa, perché ha arrecato un grosso danno alla vita della famiglia venezuelana", ha detto ieri Maduro in un'intervista alla tv nazionale del Venezuela, mentre in Messico si svolgeva la seconda giornata di negoziati tra governo ed opposizione.
Maduro ha ribadito che l'opposizione guidata da Guaidó ha danneggiato il Paese con il furto della compagnia petrolifera Citgo negli Stati Uniti e della compagnia petrolchimica Monómeros in Colombia.
Inoltre, ha accusato il gruppo di Guaidó di essere responsabile del sequestro di oltre 8 miliardi di dollari e del furto di oltre 2 miliardi di dollari in oro, depositati in Gran Bretagna presso la Banca d'Inghilterra.
Venezuela's National Assembly head Juan Guaido waves to the crowd during a mass opposition rally against leader Nicolas Maduro in which he declared himself the country's acting president, on the anniversary of a 1958 uprising that overthrew military dictatorship, in Caracas on January 23, 2019. - Sputnik Italia, 1920, 28.01.2019
Juan Guaidò chiede a May e Banca d'Inghilterra di non dare l'oro del Venezuela a Maduro
Maduro ha poi ricordato come le sanzioni unilaterali imposte dagli Stati Uniti su richiesta dell'opposizione guidata da Guaidó abbiano compromesso l'attività economica, danneggiando le esportazioni e il libero scambio in Venezuela.
Nel Paese del Latino America Guaidó è indagato per usurpazione di funzioni, corruzione, riciclaggio di denaro, continua istigazione pubblica alla disobbedienza alle leggi e appropriazione indebita aggravata. Contro di lui il Pubblico Ministero ha intentato 25 cause.
Le dichiarazioni di Maduro sono arrivate mentre in Messico si svolgeva il tavolo di Dialogo, i negoziati tra governo e opposizione condotti grazie alla mediazione della Norvegia e l'accompagnamento di Russia e Paesi Bassi.
Il primo incontro si è svolto il 13 agosto, quando la delegazione del governo di Nicolás Maduro e quella dell'opposizione hanno firmato un memorandum d'intesa con il sostegno della Norvegia.
Il memorandum firmato da entrambe le parti si compone di sette punti , tra cui: diritti politici, garanzie elettorali e calendario elettorale; revoca delle sanzioni, rispetto dello Stato di diritto, convivenza politica e sociale, tutela dell'economia sociale e garanzie di attuazione e monitoraggio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала