Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Montenegro: polizia usa lacrimogeni per disperdere proteste contro insediamento vescovo - Video

CC0 / / Bandiera di Montenegro
Bandiera di Montenegro - Sputnik Italia, 1920, 05.09.2021
Seguici su
La polizia del Montenegro ha sparato gas lacrimogeni contro le persone che protestavano contro l'intronizzazione di Joanikije mentre bloccavano l'ingresso nell'ex capitale montenegrina Cetinje, lo riporta la televisione nazionale. Al nuovo vescovo metropolita della diocesi del Montenegro fa capo una porzione della Chiesa ortodossa serba.
Joanikije sarà ordinato nel monastero di Cetinje nel corso della giornata, per il dispiacere dei nazionalisti del paese, che vedono i sacerdoti SOC come agenti di influenza serba. Durante la cerimonia ufficiale di saluto a Porfirije prevista per sabato 5 settembre, i residenti locali hanno inscenato una manifestazione contro l'intronizzazione e la relativa visita del patriarca serbo Porfirije, sfondando il cordone di polizia e bloccando l'ingresso in città.
Prima della cerimonia prevista per le 8 del mattino ora locale (06:00 GMT), la polizia ha cercato di disperdere la folla di manifestanti, ricorrendo più volte a gas lacrimogeni e granate stordenti. La gente si era radunata nel centro di Cetinje a partire dalle 5 del mattino.
Sia il ministero dell'Interno montenegrino che le autorità serbe hanno espresso le loro preoccupazioni per la sicurezza della prossima cerimonia d'intronizzazione. Il consiglio di sicurezza nazionale del Montenegro venerdì ha ordinato alle agenzie di sicurezza e di intelligence di aumentare la cooperazione per proteggere l'ordine costituzionale e i diritti, e le libertà dei cittadini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала