Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Obbligo vaccinale, Salvini insiste: "non nell'accordo di governo, con Draghi confronto"

© AFP 2021 / Pedro RochaMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 04.09.2021
Seguici su
Non cambia linea la Lega sull'obbligo vaccinale dopo i piani in materia annunciati da Draghi e sostenuti da tutti gli altri partiti della maggioranza.
Da Milano Matteo Salvini ribadisce che la Lega non ha cambiato idea sull'obbligo vaccinale, su cui ha parere negativo e allo stesso tempo rileva che non è parte dell'accordo di governo.
"L'obbligo vaccinale per tutti, ragazzini compresi, non era presente in nessun accordo".
Relativamente al green pass, Salvini ha detto di essere favorevole, ma solo per grandi eventi, escludendo il suo utilizzo per accedere ai mezzi pubblici.
"Serve per i grandi eventi, per permettere alle attività di riaprire in sicurezza, però mi rifiuto di pensare al green pass in metropolitana a Milano alle 8 di mattina. A San Siro ci sta, se uno vuole andare a vedersi la partita fa il green pass o il tampone, altrimenti se la guarda da casa".
In ogni caso Salvini ha confermato la disponibilità di dialogare con Draghi per trovare una posizione comune.
"Mi confronterò con il presidente Draghi e su questo la Lega è assolutamente convinta e compatta. Con Draghi ci vedremo in settimana".
In precedenza a margine di una videoconferenza di Matteo Salvini con i governatori leghisti delle regioni - Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia-Giulia), Attilio Fontana (Lombardia), Maurizio Fugatti (Provincia autonoma di Trento), Christian Solinas (Sardegna), Nino Spirlì (Calabria), Donatella Tesei (Umbria) e Luca Zaia (Veneto) - sono emerse le proposte della Lega in merito ai temi più spinosi e d'attualità relativi alla politica per affrontare e convivere con la pandemia di coronavirus, ha riportato Adnkronos.
1.
Campagna vaccinale: va promossa, rilevando che si possono convincere più cittadini solo con "informazioni corrette, salvaguardando la libertà ed evitando obblighi o costrizioni." Tuttavia, è qui è il grosso punto di svolta, per la prima volta la Lega parla di obbligo vaccinale: "solo in via eccezionale per alcune categorie specifiche";
2.
utilizzo del green pass: va bene se serve per garantire aperture in sicurezza di grandi eventi e manifestazioni sportive, "senza complicare la vita agli italiani";
3.
tamponi gratuiti: devono essere garantiti per ottenere più agevolmente il green pass per alcune categorie esenti dall'obbligo vaccinale, come ad esempio i minori che praticano sport;
4.
uso di tamponi salivari: per ottenere il green pass;
5.
anticorpi monoclonali: questo tipo di cura contro il Covid deve essere prescrivibile dal medico di medicina generale.
Il leader del PD, Enrico Letta e il segretario leghista Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2021
Letta e Salvini, scontro nella maggioranza sull’obbligatorietà del Green Pass
In precedenza Matteo Salvini, contrario all'obbligo vaccinale, dopo le dichiarazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi, aveva chiarito che la Lega sarebbe rimasta all'interno della maggioranza.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала