Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ema, Genazzani: "autorizzare l'obbligo vaccinale spetta ai singoli Stati, non a noi"

© REUTERS / Carlos OsorioIl vaccino Moderna
Il vaccino Moderna - Sputnik Italia, 1920, 04.09.2021
Seguici su
L’obbligo di vaccinarsi non è di competenza dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), sono i singoli Stati che, se lo ritengono opportuno, devono imporre la somministrazione.
Lo dice al quotidiano La Stampa Armando Genazzani, professore di Farmacologia all’Università del Piemonte Orientale e rappresentate per l’Italia nel comitato per l’approvazione dei farmaci Ema.
L’obbligo vaccinale spetta ai singoli governi. Non è di competenza dell’Ema, anche se certamente lo vedrebbe di buon occhio avendo dato parere positivo sul rapporto rischi-benefici dei vaccini”.
La scelta politica di passare dall’obbligo del green pass all’obbligo del vaccino è “una scelta politica che spetta solo al governo” e il professore fa notare che tale vincolo normativo è già stato legiferato nei confronti degli operatori sanitari.
Il professore sottolinea che solo per “i minori di 12 anni il governo non potrebbe imporre l’obbligo, perché non è ancora arrivata l’autorizzazione dell’Ema per quella classe di età anche se è attesa entro fine anno”.

Fare o non fare la terza dose?

Genazzani rende noto che l’Ema sta valutando i dati per capire se la terza dose serve oppure no.
Tuttavia, l’Ema protende per una terza dose solo in casi specifici come gli immunodepressi che non hanno risposto sufficientemente alle due dosi.
Intanto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha detto che l’opzione obbligo vaccinale è sul tavolo del governo.
Vaccinazione con Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2021
Vaccino, per l'Ema la terza dose non è urgente
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала