Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Corte giustizia UE: L'Italia deve pagare assegno di maternità a stranieri col permesso di soggiorno

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaBandiera dell'Unione Europea
Bandiera dell'Unione Europea - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2021
Seguici su
La Corte di giustizia europea ha stabilito che l’Italia deve pagare l’assegno di maternità anche agli stranieri che hanno il permesso di soggiorno in Italia.
L’Inps viene condannata al pagamento dell’assegno, poiché l'Italia "non si è avvalsa della facoltà offerta dalla direttiva agli Stati membri di limitare la parità di trattamento" ai cittadini di paesi terzi titolari di un permesso di lavoro, lo riporta l’Adnkronos.
Quindi, l'Inps deve pagare agli stranieri con permesso di soggiorno l'assegno di natalità e l'assegno di maternità, come previsti dalla normativa italiana.
La Corte di giustizia europea boccia, quindi, le condizioni poste nella legge n. 190/2014, che subordina il riconoscimento dell’assegno in favore di cittadini di paesi terzi, alla condizione che essi siano titolari dello status di soggiornanti di lungo periodo.
Con la sentenza, la Corte conferma il diritto dei cittadini di paesi terzi, titolari di un permesso unico, di beneficiare, in ottemperanza alla direttiva 2011/98, di un assegno di natalità e anche di un assegno di maternità come previsti dalla normativa italiana.
Ciò è possibile perché questi benefici "rientrano nei settori della sicurezza sociale", per i quali anche i cittadini di paesi terzi ed extra comunitari possono godere "del diritto alla parità di trattamento previsto da detta direttiva".
Migranti su una barca - Sputnik Italia, 1920, 01.09.2021
Migranti, notte di sbarchi a Lampedusa: più di 900 persone nel centro di contrada Imbriacola
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала