Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, a Sigonella 3000 evacuati in attesa di essere trasferiti negli USA

© AP Photo / Andrew MedichiniLa base militare di Sigonella
La base militare di Sigonella - Sputnik Italia, 1920, 01.09.2021
Seguici su
Proseguono le evacuazioni di cittadini americani e richiedenti asilo afghani via Sigonella.
La NAS dell'US Navy di Sigonella ha reso noto che il ponte aereo tra Usa e Afghanistan prosegue e, nell'ambito dell'operazione Allies Refugies, altre 550 persone sono state trasferite a Filadelfia dalla base militare vicino Catania, dove erano arrivati nei giorni scorsi via Qatar. Lo riferisce Ansa.
Allo stato attuale, gli ospiti della struttura, appartenente all'aviazione militare italiana, sono circa 3.000, tra cittadini statunitensi evacuati e richiedenti Vis, il visto speciale di immigrazione concesso agli afghani vulnerabili. Gli ospiti sono stati collocati nelle case della base e nei capannoni.
I dati sono stati resi noti durante un incontro con la stampa, a cui hanno partecipato Kim Krhounek, ministra consigliere per gli Affari politici all'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma, il contrammiraglio Scott S. Gray, comandante per la Marina Usa Regione Europa e Africa centrale, il comandante di Nas Sigonella, Kevin Picard, e Howard Lee Rivera, comandante dell'aeroporto dell'aeronautica militare italiana di Sigonella.
Sono oltre 4000 gli evacuati che sono arrivati finora nella base siciliana attraverso il ponte aereo Usa-Afghanistan e che, per un accordo con l'Italia, non potranno permanere per oltre 14 giorni. Tra questi ci sarebbero anche due minori non accompagnati di 14 e 16 anni, secondo quanto riporta la stampa locale. Sono previsti ulteriori arrivi.
Sigonella - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
Afghanistan, a Sigonella atteso aereo con afghani richiedenti asilo in Usa
Il personale della base ha lanciato una vera e propria gara di solidarietà per assicurare ospitalità e sostegno agli sfollati. Un imam del posto ha effettuato visite quotidiane per fornire agli evacuati sostegno religioso e spirituale. Centinaia di bambini ospitati nella base hanno ricevuto peluche, indumenti, giocattoli e aiuti destinati a soddisfare le loro esigenze quotidiane.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала