Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Emiliano loda Salvini: “Va incoraggiato a lasciare posizioni estremiste, la Lega sta cambiando”

Michele Emiliano - Sputnik Italia, 1920, 31.08.2021
Seguici su
Il governatore della Puglia ritiene che sia merito di Draghi e del Pd: il Carroccio ha dovuto abbandonare la xenofobia e l’estremismo. E difende i legami con Conte e con il M5S.
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano non vuole essere definito “salviniano”, ma rivendica le lodi fatte al leader del Carroccio per lo sforzo di cambiamento fatto nel suo partito.
Secondo Emiliano, che parla lungamente al Corriere delle sue dichiarazioni su Salvini, il numero uno della Lega “ha preso un partito xenofobo, antieuro, antieuropeista, omofobo, con l’utilizzo disinvolto persino di elementi religiosi…” e “ha spostato la Lega su una posizione completamente diversa, anche grazie al Pd, che deve rivendicare questo ruolo”.
Una tesi confermata dal fatto che il premier ungherese Viktor Orban, in visita in Italia, non ha incontrato Salvini, ma la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
“Il Pd è riuscito a costringere il suo principale avversario ad accogliere quasi tutte le proprie posizioni”, dice Emiliano.
Secondo il governatore pugliese, quindi, la Lega è dovuta cambiare stando al governo con Draghi: “Il fatto che Salvini ha mollato a Fratelli d’Italia tutti questi argomenti che parlano alla parte oscura dell’umanità ha un prezzo pesantissimo. Far dimettere Durigon non è stato privo di costo politico”.

Il rapporto speciale con Conte e il M5S

Emiliano era stato criticato in passato anche per la relazione particolare con la parte pugliese del Movimento 5 Stelle.

“Il M5S pugliese, vicinissimo al presidente Conte, altro grande ispiratore dopo Letta e Draghi, ha con noi un programma su cui non ci sono punti di attrito. Il nostro reddito di dignità è molto più evoluto, ad esempio, del reddito di cittadinanza”, dice Emiliano, sottolineando che le critiche che gli erano state rivolte per la vicinanza al M5S sono le stesse dell’elogio a Salvini.

“Poi il M5S ha completato un percorso. Vede, in politica la parola chiave è evoluzione, la fissità di una posizione non è indice di intelligenza”.
Carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2021
Reddito di cittadinanza, scoperti 30 furbetti in Sardegna: tra loro immigrati residenti fuori Italia
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала