Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Cina: il ritiro USA dall'Afghanistan dimostra che gli interventi militari sono destinati a fallire

© AP Photo / Vincent YuUn supporter pro-Cina sventola una bandiera cinese davanti all'Alta Corte di Hong Kong
Un supporter pro-Cina sventola una bandiera cinese davanti all'Alta Corte di Hong Kong  - Sputnik Italia, 1920, 31.08.2021
Seguici su
Sia Cina che Russia hanno dato la propria disponibilità a lavorare per la pacificazione dell'Afghanistan e il contenimento del terrorismo.
Il ministero degli Esteri cinese ha affermato che il ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan è una chiara dimostrazione del fatto che gli interventi militari e una politica di imposizione dei propri valori sono destinati a fallire.
"Il ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan indica che l'intervento militare arbitrario in altri paesi, così come la politica di imporre i propri valori e il proprio sistema sociale ad altri Stati, sono destinati al fallimento", ha detto il diplomatico cinese Wang Wenbin in una conferezna stampa
Il diplomatico ha osservato che la comunità internazionale dovrebbe rispettare la sovranità e l'integrità territoriale dell'Afghanistan.
La scorsa settimana, il ministero del Commercio cinese ha annunciato che Pechino è pronta a collaborare con la comunità mondiale per facilitare la ricostruzione pacifica dell'Afghanistan. Il portavoce del ministero ha sottolineato che il commercio tra Cina e Afghanistan ha raggiunto un volume pari a 550 milioni di dollari nel 2020.
Durante il primo semestre di quest'anno, tale cifra è aumentata del 44% su base annua, raggiungendo quota 310 milioni, secondo il ministero.
Американские солдаты в аэропорту Кабула  - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
La situazione in Afghanistan
Cina: “USA, UK, e Australia dovrebbero rispondere di violazioni diritti umani in Afghanistan”

La posizione di Cina e Russia sull'Afghanistan

Dopo la presa di Kabul del 15 agosto da parte dei talebani*, il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo russo Vladimir Putin hanno discusso della situazione in Afghanistan.
Entrambi i presidenti hanno sottolineato l'importanza di dare la priorità al "raggiungere la pace il prima possibile" nel Paese e non lasciare che "l'instabilità si diffonda" negli Stati vicini.

In particolare, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha dichiarato, in una conversazione telefonica con il segretario di Stato americano Antony Blinken il 17, agosto che Pechino è disposta a cooperare con gli Stati Uniti in Afghanistan per prevenire una guerra civile e impedire che il paese diventi un terreno fertile per il terrorismo.

*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e in molti altri stati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала