Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Windows 11, Microsoft cambia nuovamente i requisiti minimi dei processori

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaMicrosoft
Microsoft - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2021
Seguici su
I possessori di alcuni processori di vecchia generazioni saranno costretti a fare un upgrade della propria macchina se vorranno utilizzare il nuovo OS.
A poche settimane dall'approdo sul mercato, Microsoft ha cambiato nuovamente i requisiti di accesso per il nuovo sistema operativo Widnows 11.
Il team di sviluppatori di Redmond ha pubblicato la nuova lista ufficiale, che sembrerebbe lasciare fuori un gran numero di possessori di computer che, ad oggi, funzionano con Windows 10.
A subire il cambiamento più significativo, questa volta, è stata la tipologia di processore minimo supportato dall'OS.

Ecco chi resta fuori e perché

Stando alle ultime informazioni disponibili, saranno esclusi i processori AMD Ryzen Zen 1 e molti degli Intel di settima generazione, fatto questo che lascia di fatto fuori un gruppo piuttosto nutrito di consumatori.
Salvi, almeno per ora, gli Intel Core Serie X, Xeon Serie W e Intel Core 7829HQ, anche se per quest'ultimo tipo si parla soltanto di alcuni modelli.
A far propendere Microsoft verso questa scelta, a quanto risulta, sarebbe stata l'alta percentuale di arresti anomali verificatasi nelle fasi di beta testing con l'app in modalità kernel, ovvero con i massimi privilegi di sistema.
Stando ai test, si tratta di un 52% in più di casi di crash per i processori finiti in black list rispetto a quelli che saranno invece compatibili.

In arrivo l'app PC Health Check

Intanto Microsoft ha rilasciato una versione di anteprima dell’app PC Health Check, il cui scopo è quello di verificare accuratamente il rispetto dei dettagli necessari per accogliere in completa sicurezza Windows 11 sulla propria macchina.
Quella definitiva, però, sarà resa disponibile solo in prossimità della release ufficiale del prodotto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала