Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Milano, rogo in un palazzo di 16 piani alla periferia sud: escluse vittime

© AFP 2021 / Piero CruciattiRogo nel palazzo di 16 piani "Torre del Moro" alla periferia sud di Milano
Rogo nel palazzo di 16 piani Torre del Moro alla periferia sud di Milano - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2021
Seguici su
Nel complesso il grattacielo era abitato da circa 70 famiglie.
Un poderoso incendio è divampato ieri sera in un palazzo di via Antonini, soprannominato "Torre del Moro", nella periferia sud di Milano.
Le fiamme sono rapidamente divampate, e in breve tempo dal piano più alto si sono estese fino al seminterrato, interessando tutti i 60 metri di altezza dello stabile.
Le operazioni attorno al palazzo, iniziate in serata, proseguono finora, con i vigili del fuoco che hanno confermato che l'immobile è ancora "in fase di spegnimento".

Sala: "Escludo vittime"

Al momento sembrerebbe essere esclusa l'eventualità di potenziali vittime. Come confermato dal primo cittadino Giuseppe Sala:

"Sono stati contati tutti i residenti del palazzo e la buona notizia è che hanno risposto tutti. Da quello che capiamo, avendo contattato tutti, credo che in questo momento che ci siano vittime lo si possa escludere. Possiamo tirare un sospiro di sollievo", ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che è arrivato sul posto non appena ha potuto.

Il sindaco meneghino ha quindi precisato che, non appena terminate le operazioni di spegnimento, il comune si attiverà immediatamente per fornire supporto ai residenti, 70 famiglie in totale, tra cui anche il cantante Mahmood.
"Ora c'è da pensare a questa povera gente che ha perso tutto, ora un aiuto immediato poi troveremo le formule e ci attiveremo per dare una mano", ha chiarito.
Sala ha quindi invocato l'intervento della magistratura, che dovrà far luce sulle motivazioni che hanno portato a quanto accaduto.
"Va capito perché in un palazzo di costruzione così recente, di dieci o undici anni fa, possa essere successo quello che è successo", ha concluso Sala.

La dinamica dei fatti

L'incendio, stando alle prime ricostruzioni preliminari, sarebbe scoppiato in un appartamento all'ultimo piano, poi le fiamme si sono propagate lungo la parte sinistra, consumando l'edificio fino a mostrarne l'ossatura.
Le fiamme hanno avvolto tutto, a partire dai pannelli della facciata che hanno iniziato a staccarsi, uno a uno, trasformandosi in proiettili infuocati caduti in strada e spinti dal vento anche lontano dal grattacielo dove si trovano, oltre a un Mcdonald's e a un supermercato, entrambi chiusi, anche due pompe di benzina.
A far luce sul disastro sarà ora la magistratura, che ha già aperto un fascicolo d'inchiesta per disastro colposo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала