Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, talebani condannano l'attacco americano con droni

© AFP 2021 / Hoshang Hashimi Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid
Il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2021
Seguici su
I talebani hanno chiarito di non aver ricevuto alcuna notifica da parte dello stato maggiore americano sull'operazione svolta nella giornata di domenica.
Zabiullah Mujahid, portavoce del movimento talebano* ha stigmatizzato gli attacchi aerei statunitensi a Kabul e ha affermato che "gli attacchi arbitrari in altri Paesi sono illegali".
"Condanniamo tali attacchi perché è illegale eseguire attacchi arbitrari in altri paesi. Se c'era una potenziale minaccia, avrebbero dovuto segnalarla e non effettuare un attacco arbitrario che ha portato a vittime civili", ha detto Mujahid in un'intervista Canale televisivo cinese CGTN.
L'esercito americano ha riferito di aver colpito un'auto che trasportava grandi quantità di esplosivo e rappresentava una minaccia immediata per l'aeroporto di Kabul.

Più tardi, la CNN ha riferito che un attacco di un drone americano a Kabul ha ucciso nove civili, tra cui anche sei bambini.
Secondo il Comando Centrale dell'esercito degli Stati Uniti (CENTCOM), responsabile dell'operazione, l'obiettivo era legato al gruppo terroristico Isis-K*, che gli Stati Uniti incolpano per il recente attentato all'aeroporto che ha ucciso oltre 180 persone, tra cui anche 13 militari americani.
All'inizio di agosto, i talebani hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative in Afghanistan. I talebani sono entrati nella capitale il 15 agosto e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale, e il 16 agosto hanno annunciato che la guerra in Afghanistan era finita e che la forma di governo dello stato sarebbe diventata chiara nel prossimo futuro.
L'unica provincia non sotto il loro controllo è il Panjshir, a nord-est di Kabul. L'esercito e i diplomatici statunitensi pianificano di completare l'evacuazione organizzata e lasciare il paese entro il 31 agosto, ma promettono di continuare ad assistere quegli stranieri e locali a rischio che decideranno di partire in un secondo momento.
*organizzazioni terroristiche vietate in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала