Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, Consiglio sicurezza Onu ai Talebani: “Rispettate gli impegni per chi vuole partire”

© AP Photo / Seth WenigConsiglio di sicurezza dell'ONU
Consiglio di sicurezza dell'ONU - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2021
Seguici su
Niente accordo nella risoluzione sulla cosiddetta “safe zone” chiesta da Macron alla vigilia della riunione. Il testo non è stato votato dalla Cina e dalla Russia. Si chiede il rispetto dei diritti umani e l'ingresso delle Nazioni unite.
I Talebani* dovranno onorare gli impegni presi per chi vuole lasciare l’Afghanistan in modo sicuro dopo il 31 agosto ma nessuna “safe zone” per arrivare all’aeroporto di Kabul.
È questo il risultato della riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite che si è riunito per approvare la risoluzione sull’Afghanistan ad appena 24 ore dal ritiro definitivo delle forze armate americane dal Paese.
"Garantire un passaggio sicuro a chi vuole lasciare il Paese, proteggere i civili afghani, fornire assistenza umanitaria, il rispetto dei diritti umani e dei diritti delle donne".
Il testo è stato approvato con 13 voti a favore e due astenuti, la Russia e la Cina. Nessuno dei membri si è opposto.
La zona protetta per l'aeroporto di Kabul, proposta da Francia e Gran Bretagna per facilitare, sotto la supervisione dell'Onu, l’evacuazione anche dopo il ritiro americano, però non è stata inserita, nonostante la richiesta esplicita del presidente francese Emmanuel Macron alla vigilia della seduta.

Evitare altri attacchi e rendere sicuro lo scalo di Kabul

Il Consiglio di sicurezza chiede una "rapida e sicura riapertura dell'aeroporto di Kabul e dell'area circostante".
I membri del Consiglio esprimono “preoccupazione sulle notizie dell'intelligence secondo cui potrebbero avvenire altri attacchi terroristici nell'area”.
Nella risoluzione stilata da Stati Uniti, Francia e Regno Unito, il Consiglio di Sicurezza dichiara che "si aspetta" che i Talebani mantengano tutti i loro "impegni", in particolare per quanto riguarda "la partenza sicura di afghani e di cittadini stranieri" dopo il 31 agosto.
“Gli afghani dovranno poter viaggiare all'estero, anche lasciare l'Afghanistan in qualsiasi momento e attraverso qualsiasi valico di confine'', recita la risoluzione.

Rispetto dei diritti di minoranze, donne e bambini

Nel testo si “riafferma” la centralità del "rispetto dei diritti umani, compresi quelli delle donne, dei bambini e delle minoranze".
Inoltre, si chiede di "favorire" l'instaurazione di una soluzione politica "inclusiva" con una significativa "partecipazione delle donne".
Nella risoluzione viene anche fatta un’esplicita richiesta ai Talebani di non far diventare il territorio dell’Afghanistan “un rifugio per i terroristi”.
E infine, si chiede un accesso sicuro e senza ostacoli alle Nazioni Unite.
*Organizzazione terrorista messa al bando in Russia e in altri Paesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала