Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, l'appello del Papa alla preghiera e al digiuno per la pace: "Non restate indifferenti"

© REUTERS / Filippo Monteforte/PoolPapa Francesco
Papa Francesco - Sputnik Italia, 1920, 29.08.2021
Seguici su
Durante l'Angelus Francesco ha esortato i fedeli alla solidarietà per i civili, soprattutto donne e bambini, vittime della violenza dei giorni scorsi.
Il Papa segue con preoccupazione l'evoluzione della situazione in Afghanistan e durante la preghiera dell'Angelus chiama i cristiani alla solidarietà con la popolazione civile.
"Rivolgo un appello a tutti: ad intensificare la preghiera e praticare il digiuno, chiedendo al Signore misericordia e perdono". Così si rivolge il Pontefice ai cristiani, chiedendo: "Preghiera e digiuno, preghiera e penitenza", sottolinea.
Papa Francesco mobilita il mondo cristiano e ricorda il ruolo della chiesa: "In momenti storici come questo - spiega - non possiamo rimanere indifferenti. La storia della Chiesa ce lo insegna. Come cristiani questa situazione ci impegna".
Francesco ricorda le 200 vittime dell'attentato che giovedì scorso ha sconvolto Kabul durante le operazioni di evacuazione dei civili. Un'azione che rischia di innescare un'escalation e precipitare il Paese in una nuova guerra civile.
"Partecipo alla sofferenza di quanti piangono per le persone che hanno perso la vita negli attacchi suicidi avvenuti giovedì’ scorso, e di coloro che cercano aiuto e protezione. Affido alla misericordia di Dio Onnipotente i defunti, ringrazio chi si sta adoperando per aiutare quella popolazione così provata, in particolare le donne e i bambini", afferma Bergoglio, che esorta a “continuare ad assistere i bisognosi e a pregare perché il dialogo e la solidarietà portino a stabilire una convivenza pacifica e fraterna e offrano la speranza per il futuro del Paese”.
Intanto nel Paese asiatico la situazione diventa sempre più tesa. Poche ore fa, infatti, gli Stati Uniti hanno risposto con un bombardamento all'attentato terroristico dell'Isis K, il ramo del Daesh* in Afghanistan, in cui sono morti tredici militari statunitensi. I media locali, tra cui Herat Times, hanno rilevato che una potente esplosione è avvenuta nei pressi dell'hub aeroportuale della capitale. Tra le vittime ci sarebbe anche un bambino.

Gli attentati all'aeroporto di Kabul

L'incidente arriva in un momento nelle ore in cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e la First Lady Jill Biden sono arrivati ​​alla base dell'aeronautica di Dover per porgere l'estremo saluto ai 13 militari statunitensi uccisi nei due attentati suicidi avvenuti lo scorso giovedì fuori dall'aeroporto di Kabul.
Il bilancio delle vittime di quegli attacchi è stato di 170 persone, per lo più cittadini afgani disposti a salire su un volo di evacuazione per fuggire dal paese dopo che i talebani* hanno preso il potere all'inizio di questo mese.
*Organizzazioni terroristiche vietate in Russia ed altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала