Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaia: ci vuole l’85% della popolazione vaccinata contro il Covid-19, "giusto per stare tranquilli"

© REUTERS / YVES HERMANIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 26.08.2021
Seguici su
80% o 85% di italiani vaccinati? Secondo il professore Francesco Vaia, direttore dell’Istituto nazionale delle malattie infettive (Inmi), sarebbe meglio alzare l’asticella dall’80%, previsto dal Ministero della Salute e dato come obiettivo al Commissario Figliolo, all’85%.
“Faccio questo lavoro da tanti anni e mi azzarderei a suggerire che, per stare tranquilli, dovremmo raggiungere una soglia almeno dell′85%. Abbiamo raggiunto tanti buoni risultati con la vaccinazione di massa, questo sarà l’ennesimo. Tuttavia le questioni sono altre”, dice intervistato dal quotidiano Libero.
Ma appunto, i problemi sono altri, e sono di tipo politico ed economico. Da ricercatore ai vertici, Vaia vede la pressione delle case farmaceutiche che spingono per la terza dose del vaccino.
Terza dose che significa maggiori introiti economici per quelli che i vaccini li hanno prodotti, per quelli che li commercializzano.
“Intendo dire che se, per esempio, avremo bisogno di interventi di richiamo come la terza dose, questo deve nascere da valutazioni scientifiche e da studi approfonditi sull’argomento. Non da, seppur legittimi, interessi di parte”.
Vaia precisa di non esclude la terza dose, ma prima di arrivare a pensare di somministrarla è necessario capire, da un punto di vista scientifico, “qual è la memoria cellulare e immunologica delle nostre cellule”.

Vaccini e anticorpi monoclonali per sconfiggere Sars-CoV-2

Per abbattere definitivamente il virus, il professore Vaia crede che serva il vaccino associato agli anticorpi monoclonali, per quanti finiscono in ospedale ed hanno bisogno di cure.
Ma bisogna abbattere i prezzi, dice Vaia, e ricorda a tutti che il presidente del Consiglio Mario Draghi “ha l’autorevolezza per spingere l’industria europea in questo senso, penso sia importante”.
Nicola Zingaretti - Sputnik Italia, 1920, 26.08.2021
Zingaretti di nuovo in autoisolamento, la moglie è positiva al Covid nonostante 2 dosi di Pfizer
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала