Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stati Uniti vicini a declassificare l'arma spaziale segreta per contenere Russia e Cina

Spazio - Sputnik Italia, 1920, 26.08.2021
Seguici su
Nel giugno 2020 il Pentagono ha presentato la nuova strategia spaziale di difesa americana, volta a garantire la supremazia militare degli Stati Uniti nello spazio, sullo sfondo delle presunte minacce provenienti da Mosca e Pechino.
Il Dipartimento della Difesa statunitense sta pianificando di divulgare al mondo l'esistenza di un programma di armi spaziali altamente segreto progettato per contenere le minacce imminenti da Cina e Russia, secondo quanto affermato dal portale "Breaking Defense", con riferimento a fonti anonime.
La declassificazione dei sistemi d'arma, nota come Space Command e Space Force, è stata "promossa" dal generale John Hyten, vice capo di Stato Maggiore (US Joint Chiefs of Staff) delle forze armate statunitensi.
Secondo le fonti, le armi anti-satellite avrebbero dovuto essere rivelate al National Space Symposium di quest'anno, che si svolgerà fino al 26 agosto, ma i piani hanno subito una battuta d'arresto per la crisi afghana in corso, che ha spinto l'"apparato di sicurezza nazionale" degli Stati Uniti a concentrarsi su Kabul.
Космический спутник на орите Земли - Sputnik Italia, 1920, 24.07.2020
Russia ribadisce impegno a smilitarizzazione spazio dopo accuse USA su test armi contro satelliti
Molti alti funzionari delle forze armate spaziali statunitensi ritengono che sarebbe costruttivo dimostrare a rivali storici, come Mosca e Pechino, la capacità della tecnologia anti-satellite statunitense di distruggere non solo i sistemi d'arma spaziali che potrebbero essere in fase di sviluppo, ma anche i normali satelliti da cui tutti dipendiamo per le comunicazioni e la navigazione. Tuttavia, per divulgare "una tecnologia così sensibile" è necessario il via libera del direttore della National Intelligence Avril Haines e del presidente Joe Biden. Come detto da una fonte, "naturalmente, fino a quando il presidente non darà l'Ok, nulla è scontato".

Secondo quanto riferito, la tecnologia è progettata per danneggiare o distruggere un "satellite bersaglio e/o un veicolo spaziale" e le fonti hanno discusso su come fare uso di tali armi spaziali. Alcuni suggeriscono che il Dipartimento della Difesa dovrebbe presentare "un laser mobile terrestre, utilizzato per accecare le forze di ricognizione dell'avversario" e "un sistema a microonde ad alta potenza in grado di fulminare l'elettronica presente sui satelliti".

Questi risvolti arrivano dopo che il Pentagono ha lanciato la nuova strategia spaziale di difesa americana, che in particolare considera Cina e Russia come "le minacce più immediate e gravi alle operazioni spaziali statunitensi". La strategia è progettata per mantenere la supremazia spaziale dell'America e fornire capacità rilevanti agli Stati Uniti e alle forze alleate.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала