Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Londra ai rifugiati afghani verso il Regno Unito: “Scappate in un paese terzo entro il 31 agosto”

© AFP 2021 / Wakil KohsarAeroporto internazionale di Kabul
Aeroporto internazionale di Kabul  - Sputnik Italia, 1920, 26.08.2021
Seguici su
Secondo quanto riferito dai media britannici, agli afgani in fuga verso il Regno Unito sarebbe stato consigliato di "recarsi in un paese terzo", dal momento che l’incombente ultimatum del 31 agosto imposto dai talebani non permetterà di evacuare tutti in tempo con i voli di emergenza da Kabul.
A partire dal 14 agosto, le nazioni occidentali hanno trasportato in via aerea oltre 80.000 persone, tra occidentali e afghani, per le massiccie operazioni di evacuazione in corso dall'aeroporto di Kabul. Tuttavia, martedì scorso, i talebani* hanno fatto sapere che gli Stati Uniti dovranno rigorosamente rispettare la scadenza del 31 agosto per ritirare tutte le forze dall'aeroporto, per cui la spola dovrà presto essere interrotta.
Mentre le truppe britanniche si precipitano a trasportare in aereo i circa 1.500 interpreti rimanenti e altri impiegati che lavoravano in Afghanistan entro l'incombente scadenza, agli afghani idonei al il trasferimento in Gran Bretagna è stato consigliato di provare a "raggiungere il confine", ha riferito The Guardian.
Secondo il segretario alla Difesa Ben Wallace, ci sono pochi posti disponibili sui voli di soccorso della RAF britannica e l'utilizzo di un paese terzo, come il Pakistan o l'Iran, sarebbe stato suggerito come opzione per coloro che non sono stati convocati all'aeroporto internazionale di Kabul per un volo.
“Se pensano di potercela fare in un paese terzo, potrebbe essere la soluzione migliore e più sicura. Consiglio di provare ad arrivare al confine", ha detto una fonte che ha citato Wallace in una chiamata Zoom mercoledì pomeriggio con un gruppo di parlamentari interpartitici.
Sergey Lavrov alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera - Sputnik Italia, 1920, 25.08.2021
La situazione in Afghanistan
Lavrov su campagna militare Usa in Afghanistan: "non insegnate a nessuno come vivere"
Si dice anche che il Regno Unito stia valutando l'istituzione di centri di accoglimento in "paesi terzi" per coloro che hanno diritto al reinsediamento o all'asilo. Wallace a tale proposito avrebbe aggiunto:
"...sarà più pericoloso andare all'aeroporto - è lì che i talebani concentreranno i loro sforzi in questo momento".
Per quanto riguarda invece gli afghani già convocati dai funzionari occidentali all'aeroporto internazionale di Hamid Karzai per l'evacuazione, questi possono procedere secondo le indicazioni ricevute, scrive il giornale britannico.
Il consiglio di prendere in considerazione l'ipotesi di un "paese terzo" che, secondo quanto pubblicato, Wallace avrebbe dato, non è da intendere come "un messaggio di disperazione". Fonti citate della difesa precisano che il programma di evacuazione rimarrà aperto fino alla scadenza.
Ben Wallace non avrebbe tuttavia dato indicazioni chiare sull’ultimo volo disponibile per l’evacuazione verso il Regno Unito.
“Quello che non vogliamo fare è innescare un'ondata o una fuga precipitosa e abbiamo già visto un certo numero di persone uccise. Non posso darvi un orario preciso (per l’ultimo volo). Non c’è molto tempo, è una posizione davvero difficile quella nella quale ci troviamo", avrebbe detto il segretario alla Difesa ai parlamentari.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала