Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La previsione di Fauci: ecco quando la pandemia sarà sotto controllo

© AP Photo / Susan WalshDr. Anthony Fauci, director of the National Institute of Allergy and Infectious Diseases, speaks during a briefing with the coronavirus task force at the White House in Washington, Thursday, Nov. 19, 2020
Dr. Anthony Fauci, director of the National Institute of Allergy and Infectious Diseases, speaks during a briefing with the coronavirus task force at the White House in Washington, Thursday, Nov. 19, 2020 - Sputnik Italia, 1920, 26.08.2021
Seguici su
Per il virologo americano, se 90 milioni di americani si convinceranno a vaccinarsi, la pandemia potrebbe essere sotto controllo entro la primavera del 2022.
Il virologo americano Anthony Fauci, consigliere sanitario del presidente Joe Biden, scommette sulla fine della pandemia entro la primavera del 2022.
A partire da questo periodo, assicura l’immunologo in un’intervista alla Cnn, dopo un inverno “che potrà essere complicato dall’arrivo dell’influenza e di altri virus respiratori stagionali”, potremo “recuperare un certo livello di normalità, ricominciando ad andare al ristorante o a teatro”.
Per raggiungere questo obiettivo, però, avverte Fauci, c’è bisogno di convincere quei 90 milioni di americani non ancora vaccinati ad immunizzarsi contro il Covid. Il discorso vale anche per i guariti: “Chi guarisce dal virus e poi si vaccina ha un enorme aumento della protezione”, fa sapere il virologo.
Fiale con vaccini anti-COVID Pfizer ed AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2021
Covid USA, autorizzata terza dose per i soggetti immunodepressi
Per il direttore del National institute of allergy and infectious diseases non esiste una percentuale specifica di popolazione vaccinata tale da garantire che non riprendano i contagi.
“Bisogna vaccinare il maggior numero possibile di persone, è questo l’unico numero auspicabile”, taglia corto Fauci, che mette in guardia sul rischio della diffusione di nuove varianti.
Proprio a causa della variante Delta gli Stati Uniti si trovano a fronteggiare una nuova ondata di contagi e ospedalizzazioni che, secondo i dati diffusi dall’agenzia Reuters, crescono in particolare in Florida, Mississippi, Louisiana e Texas, con un migliaio di decessi al giorno – in aumento del 23 per cento rispetto alla scorsa settimana – e oltre 150mila nuovi casi.

La previsione di Fauci, però, secondo un’analisi della stessa emittente americana, potrebbe rappresentare un problema per il presidente degli Stati Uniti. Biden, infatti, aveva promesso che avrebbe riportato la situazione sanitaria sotto controllo e rilanciato l’economia americana entro le elezioni di metà mandato che si terranno proprio nel 2022.

Se le previsioni del virologo della Casa Bianca fossero confermate, ora questo obiettivo sarebbe a rischio. Un altro inverno in emergenza sanitaria significherebbe, osserva l’emittente Usa, un rallentamento della ripresa economica e una sempre maggiore polarizzazione dell’elettorato in una nazione già fortemente divisa politicamente dal virus.
Reverendo Jesse Jackson parla alle Nazioni Unite, 21 marzo 2012 - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
USA, il reverendo Jesse Jackson e la moglie ricoverati per Covid-19
Gli ultimi sondaggi della Nbc e della Cbs, ricorda la Cnn, mostrano come la fiducia nel presidente sulla gestione della pandemia sia in calo. Se l’emergenza durasse ancora per molto, quindi, offrirebbe un’opportunità politica ulteriore ai Repubblicani, che accusano la presidenza Biden di aver fallito su più fronti, dalla pandemia al caos in Afghanistan.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала