Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Merkel sicura, l'Afghanistan può diventare un focolaio di terrorismo dopo ritiro truppe Nato

© REUTERS / POOLAngela Merkel
Angela Merkel - Sputnik Italia, 1920, 25.08.2021
Seguici su
Le potenze occidentali si sono trovate ad un bivio quando i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan il 15 agosto. Ora la Nato sta correndo contro il tempo per evacuare i suoi soldati, i diplomatici e gli afghani, che hanno lavorato con loro entro la deadline del 31 agosto.
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha affermato che l'Afghanistan può diventare di nuovo la base dei terroristi dopo che la Nato avrà completato il ritiro delle sue truppe. "Dovremmo impedirlo", ha detto la cancelliera.
"Abbiamo raggiunto l'obiettivo fissato nel 2001, all'inizio della missione. Da allora, non ci sono stati attacchi terroristici internazionali dall'Afghanistan. Questo è stato un contributo alla sicurezza del nostro Paese, merito dei nostri soldati", ha osservato la Merkel.
In un intervento al Bundestag, il capo del governo tedesco ha sottolineato l'importanza di salvaguardare quanto realizzato dagli alleati della Nato in Afghanistan negli ultimi vent'anni. I colloqui con i talebani* devono continuare per preservare questi risultati, ha affermato la Merkel.
Президент США Дональд Трамп - Sputnik Italia, 1920, 25.08.2021
La situazione in Afghanistan
Crisi in Afghanistan, Trump sostiene che migliaia di americani siano stati presi in ostaggio
In precedenza il presidente americano Joe Biden aveva affermato che gli Stati Uniti, dal 14 agosto, hanno aiutato ad evacuare più di 70mila persone da Kabul.

Crisi afghana

La situazione in Afghanistan si è aggravata particolarmente questo mese, quando i talebani hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative. L'unica provincia ancora non controllata dal movimento islamista è quella di Panjshir, a nord-est di Kabul. Il 15 agosto, i talebani sono entrati a Kabul e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese per "scongiurare un bagno di sangue".
Migliaia di afghani, paurosi di ritorsioni dei talebani e del ritorno della sharia, stanno cercando di scappare dal Paese, appostati all'aeroporto di Kabul, con la speranza di trovare posto nei voli di evacuazione organizzati dalle missioni diplomatiche dei Paesi occidentali. Ieri, l'ingresso all'aeroporto di Kabul è stato interdetto dai talebani agli afghani, mentre i cittadini stranieri potranno entrarvi per lasciare il Paese entro il 31 agosto.
* Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала