Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Centrale idroelettrica e fotovoltaica ad alta quota, l'energia ecosostenibile proveniente dalle Alpi

CC0 / fietzfotos / BarrageUna diga
Una diga - Sputnik Italia, 1920, 25.08.2021
Seguici su
Costruire un impianto fotovoltaico a 2500 metri sopra il livello del mare può sembrare una assurdità, ed invece le alte quote sono luoghi ideali per gli impianti fotovoltaici per tutta una serie di motivi.
E così le società dell’energia svizzere, Axpo e IWB, hanno unito le forze per realizzare il progetto AlpinSolar, una centrale fotovoltaica composta da 5 mila pannelli, su una superficie di 10 mila metri quadrati, in grado di generare fino a 2,2 megawatt di corrente elettrica in qualsiasi periodo dell’anno.
La costruzione presso la diga del bacino idrico nel Canton Glarona Muttsee, già nota per essere la diga più grande delle Alpi, è operativa dal 2016. I pannelli fotovoltaici non sono invasivi per la montagna, ma sono stati agganciati in modo innovativo alle pareti della diga stessa, trasformandola quindi nell'impianto fotovoltaico a parete più alto d'Europa.
L’impianto fotovoltaico sarà operativo a partire dal prossimo mese di settembre e fornirà corrente elettrica alla catena di supermercati svizzeri Denner, che ha firmato un contratto della durata di 20 anni con le due società dell’energia.
Un ciclo economico perfetto, quindi, partito dalla progettazione e realizzazione dell’impianto e che termina con il consumo dell’energia nella catena di discount svizzeri, che così fornirà energia green alle sue attività.

Un progetto sostenibile ma costoso

Il progetto ha puntato alla sostenibilità. Anche la CO2 prodotta dall’uso degli elicotteri che hanno portato in quota i pannelli e l’attrezzatura necessaria per la realizzazione saranno compensate dal funzionamento dell’impianto fotovoltaico per i prossimi decenni.
Tuttavia, l’impianto è risultato essere molto costoso nella sua realizzazione, anche perché manca un quadro normativo, ha riferito l’amministratore delegato di Axpo, Christoph Brand, all’Economia del Corriere.
Ma la scelta di realizzarlo comunque, aveva lo scopo di spronare la trasformazione energetica anche in Svizzera.

Perché realizzare un impianto fotovoltaico ad alta quota?

Alle alte quote, i pannelli fotovoltaici beneficiano di un'esposizione a più ore di luce solare durante l’anno.
Inoltre, se posti ad altezze elevate, come in questo caso (sopra i 2500 metri), nelle giornate in cui le nuvole coprono le valli, i pannelli restano invece esposti al sole.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала