Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Cremona indagato no-vax 'irriducibile'

© Sputnik . Eliseo BertolasiManifestazione no Green pass a Milano
Manifestazione no Green pass a Milano  - Sputnik Italia, 1920, 25.08.2021
Seguici su
L'accusa contro un pensionato 66enne è "istigazione dalla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico" per aver postato sui social esortazioni a non rispettare le misure anti-contagio, come indossare la mascherina.
A Cremona per la prima volta è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura su disposizione della pm Lisa Saccaro un attivo sostenitore della galassia no-vax per "istigazione alla disobbedienza delle leggi, di ordine pubblico, in vigore a tutela della salute pubblica nel periodo di emergenza pandemica da Covid-19". Lo riporta Ansa.
Secondo l'accusa, il reato ipotizzato si sarebbe consumato attraverso appelli sulla pagina Facebook del gruppo Cremona Ancor, in cui il pensionato 66enne esortava a non rispettare le misure anti-contagio. In particolare aveva chiesto di non utilizzare le mascherine, definite "causa di lento ed inesorabile suicidio", così come aveva definito falsi i numeri delle vittime del coronavirus.

"Metodi diagnostici della malattia come bufale create da una medicina che prende in giro tutti gli italiani" e vaccini "brodaglia", tra i suoi interventi.

L'uomo ha segnalato di aver ricevuto l'avviso di fine indagini da parte della pm. Allo stesso tempo è convinto che le sue azioni non siano meritevoli di processo e condanna, in quanto solo espressioni di opinioni.

"A mio parere ci troviamo di fronte ad una caso più unico che raro dove una persona viene portata in Tribunale per avere espresso delle opinioni, un fatto contemplato dalla nostra Costituzione. Se mi accusano di aver commesso un delitto per quelle frasi, mi pare che siano accuse estremamente leggere, sottili. Tutti gli italiani allora potrebbero essere, d'ora in poi, accusati".

In Italia, secondo gli ultimi dati diffusi dal ministero della Salute, dall'inizio dell'epidemia ci sono stati 4.502.396 casi di Covid, di questi 128.914, circa il 2,9% del totale, hanno avuto un esito letale. Ad oggi i guariti dalla malattia sono 4.237.758, mentre 135.724 persone sono al momento positive al coronavirus.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала