Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Obbligo vaccini, Bassetti: "Non vaccinarsi è come passare col semaforo rosso"

Matteo Bassetti - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
Seguici su
Il virologo Bassetti prende posizione sull'obbligo vaccinale ed usa un paragone per far capire il rischio che corre la popolazione non vaccinata.
"Ormai siamo agli ultimi minuti o meglio in zona Cesarini per introdurre l'obbligo vaccinale". Lo ha dichiarato ad Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.
La riapertura delle scuole in mezzo ad una nuova ondata spinta dalla diffusione della variante Delta, così come il via libera dell'ente regolatorio Usa al vaccino anti-covid di Pfizer/Biontech, tengono vivo il controverso dibattito sull'obbligatorietà della vaccinazione.
"Corriamo dei rischi enormi se arriviamo con il 15% della popolazione italiana non vaccinata, parliamo di 50-60enni che rischiano di finire in ospedale tra pochi mesi", rimarca Bassetti, mettendo in evidenza che una parte consistente della comunità dei medici caldeggia una soluzione di questo tipo.
"Non so cosa stia facendo il Governo - spiega Bassetti -, io faccio il medico e quelli seri, ovvero chi ha visto l'infezione da vicino, chiedono fortemente l'obbligo vaccinale. Non ascoltarci sarebbe grave e porrebbe il Governo quasi in antitesi al mondo della scienza e sarebbe difficile da gestire. Tutti gli esperti dicono di intervenire per evitare che si arrivi in inverno con troppe persone non vaccinate".
Per l'infettivologo sarebbe troppo tardi mettere l'obbligo vaccinale in inverno "con le terapie intensive Covid piene". Se la copertura vaccinale non è adeguata già da ottobre si rischia di avere una parte di popolazione che "riempirà gli ospedali". Le strutture no-Covid dovranno essere riconvertite allungando le liste di attesa e le cure per i pazienti ordinari.
"Tutto questo - rimarca - non possiamo permettercelo, chi decide di non vaccinarsi è come se passasse con il semaforo rosso. Si rendono conto dei rischi che stanno creando?".
Bassetti conclude riferendosi agli scettici, "chi ha certi atteggiamenti nei confronti del vaccino anti-Covid non può dire che c'è una scienza che mi piace, che è quella dei farmaci, e poi c'è quella dei vaccini. La scienza è sempre la stessa, dobbiamo crederci sempre e non solo quando ci fa comodo".
Le dichiarazioni di Matteo Bassetti seguono una riflessione del virologo Andrea Crisanti che, intervenuto lunedì sera alla trasmissione In Onda, su La7, aveva detto che l'approvazione piena della Food and Drag Administration negli Usa aprirà le porte all'obbligo vaccinale.
In Italia sono state somministrate 75.622.961 dosi di vaccino anti-Covid, su un totale di 81.203.630 ricevute dall'inizio della campagna di vaccinazione, secondo il report Aifa aggiornato ad oggi. Le persone che hanno completato il ciclo di immunizzazione con le due dosi, o il vaccino monodose, sono 36.532.211, il 67,64 % della popolazione over 12.
Andrea Crisanti - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
Covid, Crisanti: "L'approvazione del vaccino Pfizer da parte della FDA apre all'obbligo vaccinale"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала