Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'UE pronta a fornire assistenza ai profughi afghani, afferma il portavoce della Commissione Europea

© AP Photo / Emrah GurelUna migrante afghana in Turchia
Una migrante afghana in Turchia - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
Seguici su
L'Unione Europea è pronta a fornire assistenza nell'evacuazione di specifiche fascie della popolazione afghana e ritiene necessario lavorare per garantire che gli afghani sfollati a causa del conflitto nella regione possano tornare a casa in sicurezza, ha affermato il portavoce della Commissione Europea, Eric Mamer in un briefing.

"L'UE ha l'obbligo, come tutti i Paesi che hanno partecipato alla missione della NATO in Afghanistan, di prendersi cura delle persone che sono a rischio a causa della nuova situazione nel Paese, come ad esempio giornalisti, attivisti per i diritti umani, giudici e avvocati, nonché donne e ragazze in generale. Quando parliamo di creazione di canali e di opportunità per il trasferimento degli afghani, ci riferiamo a questi gruppi", ha detto.

Inoltre, l'UE ritiene necessario applicarsi affinchè gli afghani sfollati a causa del conflitto possano tornare a casa e, per rendere possibile tutto ciò, bisogna collaborare con i paesi della regione, ha affermato Mamer.
Domenica, Il primo ministro sloveno Janez Jansa, nonchè attuale presidente di turno del Consiglio UE, aveva affermato che l'Unione Europea non avrebbe aperto un corridoio umanitario per i profughi afghani e che, secondo lui, gli stessi avrebbero dovuto combattere per la loro patria con le loro forze.
Jansa aveva affermato che l'UE non è obbligata ad aiutare tutti coloro che lasciano il proprio paese, invece di lottare per esso. Rispondendo a queste dichiarazioni, il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli ha affermato che "non spetta a lui dire cosa farà l'Europa".
In seguito il premier sloveno ha dichiarato che nell'UE non c'è un consenso riguardo ai profughi afghani e i paesi membri dovranno decidere sulla questione.
Janez Jansa, il primo ministro della Slovenia - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
Premier sloveno: "UE non è obbligata ad aiutare coloro che scappano e non difendono la patria"
La situazione in Afghanistan si è particolarmente aggravata nelle ultime settimane, quando i militanti talebani* hanno lanciato una rapida offensiva in tutto il Paese e hanno occupato tutti i valichi di frontiera. Il 15 agosto, i ribelli sono entrati a Kabul e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale.
Nella notte tra il 15 e il 16 agosto, il portavoce dell'ufficio politico dei talebani, Mohammad Naeem, ha annunciato la fine della guerra in Afghanistan e anche che a breve si sarebbe presa una decisione riguardo alla forma di governo.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia ed in altri Paesi
Il presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen  - Sputnik Italia, 1920, 21.08.2021
Afghanistan, la UE pronta a stanziare 57 milioni di euro per gli aiuti ai profughi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала